lunedì 3 ottobre 2011

Feste popolari

Che gioia mi mettono le feste campestri, quelle dove la gente urla, le orchestre suonano e i bambini corrono.. Per non parlare delle bancarelle con le pietanze locali e i vini della regione, quelle situazioni dove pensi “E adesso cosa mangio?” e finisci col prendere di tutto un po’.

Questo tuffo nei ricordi e passione per la tradizione mi ricorda uno dei piatti più gettonati dai nonni: la polenta.


POLENTA (4 Persone)


2l di acqua

1 cucchiaino di sale

500g di polenta (ad esempio Taragna)


Ricetta presa da www.saison.ch


Scaldare l’acqua in un paiolo di rame sul fuoco e salatela. Versate la polenta a piovvia mescolando continuamente.

Fate spiccare il bollore e cuocete a fuoco medio-basso per 10-15 minuti facendo sobbollire dolcemente la polenta e mescolando continuamente.

Allontanate il paiolo dalla fiamma e fate cuocere a fuoco basso per circa 1 ora mescolando di tanto in tanto.

Nota: al giorno d’oggi esistono anche i paioli con il braccio meccanico che ci evitano di faticare. Inoltre é possibile usare una pentola normale in mancanza di una pentola in rame. Non nego che a volte la polenta pronta in 10minuti può essere una valida alternativa, ma questa é tutta un’altra cosa!

Servite la polenta con il latte, il formaggio o un buon spezzatino.

1 commenti:

  1. la polenta deve essere deliziosa, lei deve essere stupenda, lui un po' polentone

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...