martedì 11 ottobre 2011

La convivialità

Credo che la mia passione per la cucina sia nata già nella pancia della mamma, probabilmente una delle migliori cuoche e maestre al mondo. Ricordo di lei la pazienza con la quale stendeva la pasta fresca per fare le caramelle con ripieno di ricotta e limone, oppure in dicembre quando si metteva a fare tante (troppe!) qualità di biscotti con me piccola che le giravo attorno disturbandola. Ma non é mai stata sua intenzione creare in me interesse o passione, ha lasciato scegliere a me, dandomi la libertà di gustare, assaporare e provare se ne avevo voglia ma mai obbligandomi a guardare, provare e ripetere.
La cosa che comunque mi é sempre piaciuta di più del suo carattere e della sua ospitalità, é la sua capacità di mettere chiunque a proprio agio e di lasciare che la nostra casa fosse sempre aperta per amici e parenti. Da grande cuoca quale é riusciva a creare manicaretti e a sfamare bocche (esigenti) con un frigorifero vuoto, associando prodotti che cotti diventavano vere e proprie leccornie. In casa mia il motto é sempre stato (ed é ancora): AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA... Ed é forse il più bello degli insegnamenti che i miei genitori mi hanno dato.


1 pasta sfoglia spianata rettangolare (anche rotonda se ce l'avete già nel frigorifero)
1 tuorlo d'uovo diluito con un po' di latte
Sale

Con la pasta stesa di fronte a voi tagliate delle striscioline verticali con l'ausilio di una rotella per la pizza. Spennellate le striscioline con l'uovo, salate leggermente e infornate a 200-220°C per una decina di minuti. Questa rapida ricetta vi farà sfornare deliziosi grissini che saranno un successo senza sforzi :-)
Volendo potete spennellare la pasta sfoglia e far cadere a pioggia i vari semini o del formaggio grattuggiato così da variare un pochino l'offerta... 

2 commenti:

  1. Tua madre deve essere molto soddisfatta,innanzitutto poiché la definisci un po' la "musa" della tua passione, in secondo luogo poiché la sua, di passione, è stata assorbita da te, come tu fossi una spugna, arricchendola pure con la tua fantasia e la tua capacita'.
    La casa deve sempre essere un nido accogliente, aperta, senza tanti fronzoli: una casa dove si avverta il calore e la voglia di convivialita'. Anche solo con due uova nel frigo....
    Complimenti a te per la sensibilità e la bravura, per la devozione con cui ti dedichi alla cucina.

    RispondiElimina
  2. Non potevi cogliere la situazione in modo migliore, grazie per le tue belle parole. Se ti va, continua a seguirci. A presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...