lunedì 17 ottobre 2011

Menu del Sabato 1

Buongiorno a Tutte!
Questo lunedì é pieno di buoni propositi, una sorta di 31 di dicembre anticipato. Una di quelle giornate dove pensi di dare una svolta alla tua vita ma che poi, si sa, finirà in niente. O forse no?
Ho passato un weekend fantastico tra famiglia e relax passando anche per il grande Marco Bianchi che ci ha fatto gustare piatti particolari e salutari (per maggiori info cliccate qui). Ma di lui parlerò in un altro post perché oggi ho voglia di proporvi qualcosa di diverso. Sabato mattina mi sono svegliata all’alba (chissà perché non riesco a dormire?) con una voglia pazza di cucinare gli spätzli (no, non sono incinta) e così ho deciso di cucinare il pranzo per pochi intimi. Peccato essersi trovati alle 12.30 in 10 con un pranzo preparato per 4. Come vi dicevo, la regola di casa nostra é AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA!
Siccome il menu é relativamente lungo da spiegare (ma facilissimo da preparare!) ho deciso, sotto consiglio di Lui, di proporvi una 3 giorni in cucina con me partendo dal menu di sabato. Altrimenti, come dice Lui, rischio di essere prolissa e non finire più di scrivere!

MENU DEL SABATO PER 4 MANGIATO IN 10 – FILETTO DI MAIALE AI PORCINI CON SPÄTZLI MAISON e MOUSSE AL TOBLERONE

Oggi cominciamo con gli SPÄTZLI (4 Persone)

300g di farina Schär (normale se non siete celiaci)
1 Cucchiaino di sale
3 Uova
1.5 dl di acqua e latte (metà – metà)
1 Cucchiaio di Olio
10g Burro




Preparare gli ingredienti per l’impasto e mescolare la farina con il sale in una ciotola.
In un’altra ciotola sbattere l’uovo con l’acqua&latte e l’olio.

Versare sulla farina e mescolare finché l’impasto fa delle bolle ed é ben liscio. Io ho utilizzato il fantastico mixer della Braun, non ti sporchi le mani e hai un risultato perfetto!
Coprire l’impasto e fare riposare per almeno 30 minuti.
Fate bollire l’acqua in una pentola (preferibilmente alta) e salatela. Prendete la pasta e aiutandovi con l’arnese per gli spätzli iniziate a farli cuocere. In caso non doveste averlo, cercate di creare degli gnocchetti su un asse di plastica e tuffateli nell’acqua. Magari il risultato non sarà altrettanto bello ma sicuramente buono.


Scolate gli spätzli quando vengono a galla (un po’ come gli gnocchi) e metteteli in una pirofila o in un contenitore. Potete prepararli in anticipo senza problemi.  A me così bolliti non fanno impazzire, per cui li faccio saltare in padella così da renderli croccanti e belli gonfi. Per cui fate scaldare il burro in una padella antiaderente e una volta fuso buttate gli spätzli e fateli colorare a fuoco medio-alto. Servite quando saranno belli colorati.

Per il filetto di maiale ai porcini e il dolce dovrete aspettare domani...
Un abbraccio

PS: Sono sicura che Lui avrà qualcosa da ridire visto che non li ha mangiati..

4 commenti:

  1. Che belli questi Spätzli, non li conoscevo ma mi attirano proprio.. però mi manca l'"aggeggio" per farli he he he :)

    RispondiElimina
  2. Sono anche buoni oltre che belli! Guarda il mio utensile miracoloso l'ho comprato da www.bettybossi.ch ma ho visto che ce n'é uno che offre un simile servizio su http://www.bandinicasa.it/utensili-cucina-3.htm. Non so come sia ma credo possa funzionare.
    Come sta la cara Cleo?

    RispondiElimina
  3. ciao Elvira, mi hai fatto venire voglia anche a me degli spatzle. Devo cercare in cantina tra le cose che ho conservato di mia mamma anche l'aggeggio per farli. E' antico, un po' diverso dal tuo.
    A me piacciono quelli di spinaci conditi con panna e prosciutto cotto, ma i tuoi abbinati al filetto con porcini vanno benissimo.
    Baci

    RispondiElimina
  4. Uff devo prendermi il " coso" per farli sono troppo invitanti! Mi sono unita ai tuoi lettori e aspetto le altre portate! Se ti va passa a trovarmi mi farebbe piacere. Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...