mercoledì 9 novembre 2011

Effetto calamita


Non so come sia la situazione in casa vostra, ma io nella mia ho una fattucchiera. E non sto parlando di una vecchia ingobbita con un porro sul mento (quella sono io) ma di una vera e propria Amelia (si caro Lui, un altro paragone Disney). Avete in mente Amelia? Una vera gnocca e pure sexy: mia mamma é così. Lei é il classico esempio di sempreverde: bella nell'adolescenza, bella nella giovinezza e bella anche nell’invecchiamento (e qui ricevo le fulminate).
Oltre ad essere una delle donne più belle ed eleganti che io conosca (dai dai mammina ti sto dirando su) é anche la regina della simpatia. Battuta sempre pronta, arguta, tagliente ma delicata, riesce sempre a conquistare tutti, persino i bambini che non sono proprio la sua passione. 
È come il sole: brucia ed é pericoloso ma non puoi farne a meno.
Come se non bastasse sa anche cucinare benissimo. Ho già menzionato le sue qualità culinarie più volte e forse proprio grazie a lei preferisco le formine in metallo alle Chanel in pelle.
Ed é qui che scaturisce il suo lato Amelia. Ebbene, lei riesce a stregare chiunque con un invito a cena.
M: “TI FERMI A CENA?”
E: “NO MAMMA GRAZIE, STASERA STO A CASA”
M: “DAI MA VENITE QUI, FACCIO LA SELVAGGINA”
E: “NO GUARDA GRAZIE, MA LUI E MOLTO STANCO IN QUESTO PERIODO”
M: “LUI? HAI VOGLIA DI VENIRE A MANGIARE LA SELVAGGINA?”
L: “CERTO!”
Ma questo é il minimo perché poi ci sono scene ben peggiori tipo quando Lui mi dice “MA QUANDO ANDIAMO DA TUA MAMMA A CENA?” oppure quando la mia migliore amica fa’ carte false per trovarsi nei paraggi di casa dei miei all’ora di cena.
Ma io mi chiedo, come può una donna calamitare così il suo entourage (e anche il mio)? Ai suoi occhi sembreremo anche noi come Mr. Geido, sbavanti davanti ai suoi fornelli?
Allarme cucina!! Lui prepara cena, all'arembaggio!
Qui probabilmente pensava "BE'? CHE VUOI? ANCHE TU IN FILA?"
DAIIIII BUTTAMI QLC!!!

 POLPETTE DI POLLO con PUREA DI PATATE (4-6 persone)
600g di carne macinata di pollo
Mezzo spicchio di aglio
Mezzo scalogno
q.b. prezzemolo
q.b. pan grattato Schär
10g di burro + Olio d’oliva
1dl vino bianco
q.b. latte
Sale e pepe



Tritare l’aglio, la cipolla e il prezzemolo. In una ciotola unire la carne macinata di pollo con il trito e mescolare con cura. Aggiungere sale e pepe.
Formare delle palline della grandezza di una palla da ping-pong (o più piccole) aiutandosi con un cucchiaio e passarle nel pan grattato (io uso quello celiaco).

Una volta terminata la massa, fare scaldare in una padella il burro con un filo d’olio e far rosolare le polpette sui due lati.
Quando avranno fatto una bella crosticina, bagnare con il vino bianco e abbassare il fuoco. Io le lascio andare con il coperchio per una 15ina di minuti (volendo si possono fare andare anche più a lungo, basta abbassare la fiamma) e alla fine bagno con un po’ di latte (per stare light, ma ricordatevi che raggruma un po’) o panna.
Servire con il puré di patate.
NOTA: mia mamma, che di fattucchiera ha solo la fama, usa molto più aglio di me ma facendo fatica a digerirle io ne lascio proprio solo un retrogusto.

6 commenti:

  1. Gatta ci cova, troppe leccatine...cosa vorrà la mocciosetta stavolta? Formine, stivali, foulard o cene speciali?..Le sue polpette sono comunque ottime (la fattucchiera aggiunge pure all'impasto un po' di mollica di pane bagnata nel latte o patata bollita e schiacciata-ti aspettavi ali di pipistrello e zampe di ragno?)dicevo, le sue polpette ottime, come tutto ciò che prepara!
    Amelia

    RispondiElimina
  2. Elvira ma che bello questo post!!
    Complimenti alla fattucchiera Amelia, è davvero molto simpatica!!
    Le tue polpettine mi sembrano mooolto buone
    Un bacione :-)

    RispondiElimina
  3. ciao :) piacere di conoscerti! che spasso questo post!! ti seguo anch'io con molto piacere!
    A presto!
    Laura

    RispondiElimina
  4. Le polpettine sono peggio delle ciliegie: una tira l'altra!
    E queste mi sembrano moooolto invitanti!

    RispondiElimina
  5. mi piacciono così tanto i tuoi racconti che le ricette passano al secondo posto.
    un bacione

    RispondiElimina
  6. E' interessantissimo leggerti. grazie per essere passata dal mio blog. Ti seguirò molto volentieri Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...