domenica 29 gennaio 2012

I love running

Che io sia una sportiva occasionale ed incostante credo si fosse capito qui e anche qui, ma non pensavo che sarei arrivata a tanto.
Ieri mattina presa da uno spiccato senso di colpa post serata di compleanno a base di formaggi francesi e vino rosso (il meglio per le mie anche sporgenti) mi trascino fuori dal letto, indosso i famosi leggings da corsa, infilo €20 in tasca per spesa e caffé e parto con il mio iPhone in mano.
Appena apro il portone mi accorgo che sta piovendo, la tipica pioggerella fine che non vedi ma senti. Me ne infischio, VOGLIO CORRERE. Per cui, cappuccio in testa e via.
Non faccio in tempo ad abituarmi al bit di David Guetta (mamma mia che tarra che sono a volte!! ahaha) che cambia canzone e passiamo a Shakira (sempre peggio). RIprendo il passo e cambia di nuovo canzone... Maledetto iPhone e la modalità "cambia canzone shakerando il telefono". Troppo presa dal mio ritmo di corsa preferisco continuare a 20s per canzone piuttosto che fermarmi e togliere questa stupida opzione.
Continuo a correre, rischio di essere investita dalle biciclette e superata dalle nonnine con il bastone, ma mi sento pura e libera come l'aria. Dopo 30minuti (non ho mica detto che avrei corso per 3h) ritorno verso casa e vado in un bar trepidante per un caffé. Frugo in tasca, frugo di nuovo. Eh già, ho perso €20 correndo.
Morale?
Ho rischiato la polmonite causa freddo e pioggia con tenuta poco appropriata, ho corso 30 minuti e ho sentito 187 inizi di canzone, ho perso €20 per strada e rifatto il percorso 2 volte per tentare di ritrovarli e, ciliegia sulla torta, non ho né bevuto il caffé mattutino né fatto la spesa.
Mi sa che continuerò a bere vino e mangiare formaggi.


CONIGLIO ALLA SENAPE (4-5 persone)
1.2kg coniglio
q.b. senape
q.b. olio d'arachidi
q.b. rosmarino
3 spicchi d'aglio 
3 scalogni
50ml vino bianco
q.b. acqua
q.b. panna
q.b. burro


Se siete furbi e fortunati potrete evitare di assistere alla macellazione del povero coniglio munito di organi interni e testa. Per questa ragione vi evito la mia triste vicenda con accetta in mano per disossare e triturare (o torturare?) il povero coniglietto.
Accendere il forno a 180°C.
Prendete il coniglio a pezzi e rosolatelo in una padella con olio d'arachidi e una noce di burro. Fate in modo che sia ben colorato.
Una volta ben rosolato, toglietelo dalla padella e nella stessa fate rosolare lo scalogno con il rosmarino senza farli bruciare. Unite il coniglio già rosolato e salate e pepate.
Con un pennello, spennellate un lato del coniglio con la senape e rigiratelo nella pentola così che la senape "caramellizzi" e vada a coprire tutto il coniglio.
Bagnare con il vino bianco e lasciare evaporare leggermente prima di aggiungere l'aglio in camicia (sciacciato) e un pochino di acqua. Il coniglio non deve navigare! Diciamo che il liquido deve arrivare al massimo a metà del coniglio.
Infornare a 180°C per 20-25 minuti (a dipendenza della grandezza del coniglio) senza coperchio.
Nel frattempo preparare delle patate saltate (quelle che abbiamo fatto noi secondo me non erano degne di nota, molto meglio quelle di Lui) e mescolate un po' di senape (un cucchiaio) con un po' di panna liquida, così che non risulti troppo densa.
Una volta pronto, togliete il coniglio dal forno (la cottura si può verificare dalla coscia del coniglio) e riservatelo al caldo coprendolo con la carta alu. Fate ridurre la salsa a fuoco medio-alto. Quando avrete ridotto di quasi 2/3 aggiungete la panna liquida e gustate. Aggiustate di sale e pepe e se del caso aggiungete un po' del miscuglio di senape e panna. Scolate la salsa (cosi non avrete dentro aglio, rosmarino e affini) sopra al coniglio e servite.
Se vi può interessare, uno dei piatti più buoni cucinati finora!
Versione navigazione dello chef con patate bruciate
Mia versione con altrettante patate bruciate

Altra angolazione del mio coniglio con patate bruciate

NOTA:
Noi avevamo anche fegato e rognoni che abbiamo cotto in una padella teflon con una noce di burro per 30 secondi. Se vi piacciono le frattaglie, una vera leccornia!



16 commenti:

  1. Ahahahaha Elvira ammazza che sfiga assurda!!!! hai fatto tutto per nulla... o meglio forse mezzo kilo lo avrai perso!!!! ma sai che ti dico? meglio formaggi francesi e vino rosso al calduccio.. eheheheeh Ottimo il tuo coniglio.. mi piace un sacco la senape con la carne.. smackkkk

    RispondiElimina
  2. Buoni i formaggi con il vino rosso,ma anche questo coniglio non è niente male.

    RispondiElimina
  3. Cara nonna papera:-) io invece corro ma mi ci e' voluto un po' di tempo per capire bene tutte le opzione corsa Dell i-phone , ho la app corsa , la app conta calorie , battiti , tempo, gps , musica .... Quando ho impostato tutto son già sudata e stanca:-) coniglietto squisito! Baci cara

    RispondiElimina
  4. Io non mi metto nemmeno a correre..anzi io non corro mai a dir la verità....ma chino il capo di fronte a chi come te riesce a fare anche 30 minuti....mi spiace solo per i 20 euro,per il caffè e la spesa...insomma hai capito perchè non corro(considerando anche la pioggia poi)in ogni caso il coniglio è buonissimo!!!!Bacioni

    RispondiElimina
  5. Io dopo una rampata di scale con 2 buste della spesa necessito di bombola di ossigeno!!! ahaha e pensare che da ragazza andavo a correre in riva al mare tutte le mattine....30 minuti??? un record x me brava!!! la ricettine e' DE-LI-ZIO-SA!!! ^_^

    RispondiElimina
  6. mamma mia, ogni volta che ti leggo rido un sacco! La morale mi sa che è "la corsa fa male!" (te lo dice una che piuttosto di correre si farebbe sparare!). Buona la ricetta!

    RispondiElimina
  7. Che buona la senape con la carne! Ma sei matta a correre a Parigi con sto freddo!! Mi fa molto ridere comunque la tua avventura:)
    a presto cara:*

    RispondiElimina
  8. e brava la maldestra sportiva che c'è in te! Vedi ad essere pigre quanto si guadagna?! ;D

    RispondiElimina
  9. Fantastico inizio di giornata!!!! Bhè i buoni propositi tu li avevi messi tutti!!!!
    Complimenti per questo coniglio; golosissimo.

    A presto.

    Paolo

    RispondiElimina
  10. Ragazza mia che delizia! Io con la senape faccio il pollo...ma questa versione con il coniglio te la copiooo!

    RispondiElimina
  11. ciao carissima, sai ti leggo sempre e poi dico: "le scrivo dopo", ma poi mi dimentico e non mi ricordo più se ti ho scritto o no.
    Mi piacciono un sacco le tue avventure e un po' mi ricordi me qualche anno fa, ora sono un po' più tranquilla e posata (mio marito ti segue perchè gli ricordi come ero quando mi ha conosciuta....dice sempre che ero e sono fuoriditesta). Diciamo che lo sport non è la nostra vocazione.
    Non ho mai fatto il coniglio e il tuo mi sembra proprio buono.....bravissima!!!
    p.s.: ma ce lo dirai mai chi è il tuo fidanzato????
    baci sabina

    RispondiElimina
  12. bhé una corsa di 30 minuti mi sembra più che dignitosa!
    ... ovvio che la cena a base di formaggi è molto meglio!! :)

    RispondiElimina
  13. Che spettacolo questo coniglio.. che famee

    RispondiElimina
  14. a me il coniglio nn piace,anto,a te piace il coniglio anto?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...