domenica 1 gennaio 2012

Propositi per il 2012

Ahhh i propositi, che bella cosa.
Quando qualcuno disse "anno nuovo vita nuova" di certo non pensava ai traumi che avrebbe causato.
Ogni anno la stessa storia, il primo giorno dell'anno si riflette su quanto si vorrebbe fare e quanto, invece, andrebbe evitato.
Nella lista della mia famiglia compaiono sempre le stesse parole. Una sorta di abbonamento annuale che però viene dimenticato nel cassetto a partire dal 3 di ma...feb..gennaio. Eh già, malgrado l'intento e le buone intenzioni tutto svanisce. E allora? A noi piace così! E poi, come per i regali, basta il pensiero :)

A proposito di pensiero. Ormai é un chiodo fisso. E diventato un cruccio che mi tormenta anche di notte ed é giunto il momento di confessarlo.
Caro Lui, ho una relazione segreta con Richard Bertinet. Io e il suo libro ormai dividiamo anche il letto! (per chi non l'avesse ancora sfogliato, consiglio di farci un giro, non sono gelosa!)

WELCOME 2012
10g lievito fresco (o 3g di quello secco)
500g farina bianca
10g sale
350g acqua a temperatura ambiente
q.b. semi di sesamo, di papavero, origano o qualsiasi altra cosa





Amalgamare il lievito con la farina sfregandolo con le dita (o aggiungere quello secco). Aggiungere il sale e l'acqua. Impastare per bene gli ingredienti finché si formerà una massa uniforme (un po' appiccicosa). Mettere l'impasto in una ciotola, coprirla con un canovaccio e metterla nel forno con la lucina accesa (in montagna funziona il forno!) per un'ora circa.

Utilizzando la parte arrotondata della spatola trasferire l'impasto sul piano di lavoro. Dividerlo in 5 parti (da 170g l'una circa) e a loro volta prima a metà e poi ogni metà in tre così da ottenere 30 bocconcini.
Dare a ciascun pezzo la forma di una palla compatta (dando forza all'impasto) e sistemare su di una placca foderata a forma di 2012 (o qualsiasi altra forma). Fare riposare ricoperti da un canovaccio per 15 minuti.
Spennellate i bocconcini con dell'acqua e farciteli di quello che più vi piace (io sesamo e origano dato che non possedevo altro) e lasciate riposare nuovamente coperti per 45 minuti.
Accendere il forno a 250°C.
Quando avrà raggiunto la temperatura, infornare la placca, nebulizzare un po' d'acqua e abbassare il forno a 220°C. Cuocere per 8-10 minuti (a me ci sono voluti 20 minuti, ma andate per gradi). Spennellare con dell'olio d'oliva e servire.
Be' con un po' di fantasia si legge... No?
Il bocconcino al suo interno il giorno dopo


NOTA:
  • Bertinet in realtà consiglia di fare dei bocconcini separati e di farcirli con olive, pesto, pomodori o qualsiasi altra cosa. Per questa preparazione, dopo la formazione delle palline e i 15 minuti di riposo, formare un buchino nel mezzo delle palline con un dito e inserire il condimento desiderato. Il procedimento resta lo stesso.
  • I bocconcini possono essere precotti. Cuocerli per 4 minuti, farli raffreddare, trasferirli in un sacchetto di plastica e mettere nel frigorifero. Prima di servire infornarli a 220°C per qualche minuto fino a doratura.
  • Attenzione! Se volete fare dei bocconcini separati distanziateli bene sulla placca perché lievitando e cuocendo tenderanno ad attaccarsi assieme. Secondo il mio modesto parere é stupendo averli tutti attaccati, spezzare il pane mi fa impazzire :) Inoltre si possono fare tante forme, per Natale, ad esempio, avevo fatto un alberello.

15 commenti:

  1. Grazie per la visita e buon anno anche a te. Da oggi comincio a seguirti, il tuo goloso blog è ricco di ottimi spunti.
    Un caro saluto
    Germana

    RispondiElimina
  2. che Buono il tuo 2012 ;)!!
    risultati interessanti, la relazione con Bertinet, e sai che la modalità della cottura a 4 minuti e passaggio in freezer la trovo GENIALE? Ovviamente come fosse un buon proposito eh!
    Auguri!!!

    RispondiElimina
  3. Che buoniiiiiiiiiiiiii.......ComplimentiiiiiAuguroniiiiiiiii

    RispondiElimina
  4. Devono essere delle nuvolette di sofficita'!!!! bravaaaaa ;-))) ps:la cucina e' passione che scorre nelle vene e solo che ha la tua stessa passione (come me) ti puo' capire ;-)))

    RispondiElimina
  5. Come hai potuto leggere da me non faccio buoni propositi, però ripropormi di fare questi panini...
    Ciao. Buon anno!

    RispondiElimina
  6. Ciao e grazie per essere passata dal nido! Anche il tuo blog mi piace molto quindi da oggi hai una nuova follower :)
    Buon anno, anche al tuo adorabile cane che ho visto un paio di post fa ;)

    RispondiElimina
  7. Visto il risultato, se non sei gelosa un giro lo faccio volentieri!!!Mi attrezzerò prestissimo!!
    Ma che meraviglia!!!
    Ghiottissimo inizio anno!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  8. che bella ragazza, splendido cane, bel blog pieno di ricette. Grazie del passaggio da me, anch'io non ti conoscevo.
    baci e auguri

    RispondiElimina
  9. Si legge eccome 2012!!!! tanti auguri!!!!!!! sei stata bravissima.. ricetta da tenere a mente... smackkk

    RispondiElimina
  10. Ciao Elvira, piacere di conoscerti e grazie della visita!
    Complimenti per il tuo blog, molto interessante, ho già adocchiato delle ricette che mi ispirano, a presto!!
    Carmen

    RispondiElimina
  11. Splendido inizio cara Elvira, ancora tanti auguri, baci!!!!!

    RispondiElimina
  12. Fantastico il suggerimento sulla precottura prima del passaggio in freezer...ma quindi la lievitazione non ne risente? Devo proprio provarci!
    Grazie cara! Un bacione! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao che bei paninetti!!! Li devo provare... mi unisco al tuo blog, ciao ciao

    RispondiElimina
  14. Ciao Elvira ho sbirciato il tuo blog...ma che ricette deliziose....complimenti...adoro cucinare e ti seguo con piacere. grazie x essere passata da me così ti ho scoperta!
    manu
    http://pinkfrilly.blogspot.com/

    RispondiElimina
  15. ancora nn posso fare il resoconto del 2012,,xkè nn è ancora finitò il 2012,ti posso fare il resoconto del 2011,quello ke è successo,in un anno mezzo,è successo tanto cose,tipo,all'arrivo di Giardinodelleapi86/Masina/Massinina96/Bellastronza86/Disperato/Vaffanculo80/Perckè lo fai/Ti vorreri/T'innamorerai,e invece nel 2012,sono arrivati Raccontami di te/Falso/Immensamente,questo,è successo nel 2011,e ancke nel 2012,monica,ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...