martedì 24 luglio 2012

Day 0: La partenza



Dire che sia stato un viaggio terribile é poca cosa. Non che non fossi preparata al viaggio infinito, alla scomodità totale dell’aereo o allo scalo a Istanbul, no ero prontissima. Ma non ero preparata psicologicamente all’aereo sauna formato sardina, alla famiglia Mongola (evviva i doppi sensi politically correct) con due bambine insopportabili che hanno dapprima tirato calci al mio sedile, poi urlato, poi sputato noccioline in ogni dove ed infine hanno deciso di giocare con il tavolino estraibile. Non contenti accanto a Lui c’era un energumeno da 100kg pieno di vodka da fare schifo che russava come un procione a primavera. Le hostess, carissime, erano se possibile ancor più fastidiose del già temibile entourage volante. Musi lunghi, scorbutiche, poco caritatevoli e persino distratte “Scusi, mi aveva promesso un’acqua 1h fa...”.

Ma il meglio deve ancora arrivare. Alle 2.30 del mattino (ora locale sull’aereo) si accendono tutte le luci manco stessimo per precipitare, il capitano inizia una tiritera dapprima in turco (Turkish Airlines), poi in mongolo e per finire in russo. Atterriamo in un aeroporto apparentemente militare ma che poi si rivelerà nazionale dove stazionano trabiccoli con la scritta KYRZSYCAN. Ora: ma dove cavolo siamo finiti?? Ci guardiamo un po’ tutti perplessi quando le hostess ci buttano fuori dall’aereo incitandoci a 1) muoverci e 2) prendere tutti i bagagli. Veniamo scortati come bestiame in uno stanzino dove una signora sta minuziosamente esponendo pacchetti di chewing gum, parei (nel Kyrkizstan??) e bottiglioni di vodka su assi traballanti che, immaginiamo, fungano da espositori. 
Dopo un’ora che sono sembrate 8 finalmente qualcuno ci viene a riprendere, scortati in fila indiana ritorniamo sull’aereo e ripartiamo senza ciccio ma sempre con la family.
Quando si dice: chi ben comincia...


Il nostro stile pantone pre-vacanza é da incorniciare. Che ci volete fare, a noi piace coloreful! :)


16 commenti:

  1. Elvi tesoro questa è la parte peggiore in effetti...ora voglio sapere tutta la parte figa, i colori, la gente, il cibo...daaai!
    ps Miss U sooo much

    RispondiElimina
  2. Effettivamente l'inizio è stato un po' fantozziano...aspetto di vedere le altre foto!
    Il posto deve essere carinissimo!

    RispondiElimina
  3. Dopo aver superato il volo di xxx ore siete pronti a tutto!

    RispondiElimina
  4. Beh quindi non eravate ancora a destinazione....vedremo cosa ci racconterai nel prossimo episodio...beh è bellissimo il finto minimarket della signora...coloreful mi piace un sacco d'estate!!! in attesa ti auguro un viaggio

    RispondiElimina
  5. l'importante è partire... il resto si prende quel che viene con serenità....

    RispondiElimina
  6. Ciao raggio di sole,
    vuoi dire che mancano ancora la puzza d'aglio e di burro rancido? Un po' di pazienza, arriva anche quello!
    Noi vi seguiamo cosi' vi sentite come a casa. Eh eh!!
    State attenti a non perdere la felpa verde, mi raccomando!
    Bisou.
    Mirna

    RispondiElimina
  7. ahah ma fantastico, puoi dire di essere stata una volta nella tua vita in Kirzikistan! ;9 cmq dai alla fine siete arrivati sani e salvi a destinazione! sappi che ho già iniziato a spulciare le tue ricettine per sopravvivere alla tua assenza, ieri sera zucchine al forno ;)
    Miss u
    -Ina-

    RispondiElimina
  8. e come mai questa sosta? O.o oddio. ps. anche a noi ci piace colorefull ihihih :D

    RispondiElimina
  9. Come poteva essere altrimenti? Sennò come facevi a farci ridere così anche dall'altra parte del mondo? Dai, ora può solo tutto migliorare. Buone ferieee!!

    RispondiElimina
  10. Forte! E siete solo all'inizio! Vi seguiamo con grande curiosità ! Un bacione

    RispondiElimina
  11. Maremma nera! che viaggio da incubo.....terrore...mi dici che compagnia avete preso? devo partire tra circa 15 gg e mi stai terrorizzando!!!!

    RispondiElimina
  12. Bello l'inizio di questo viaggio simil-avventuroso, che poi alla fine rimarrà nei vs ricordi veramente come il viaggio della vita, quello a cui penserete più spesso, che racconterete ai vs figli e nipoti..! Secondo me ricorderete anche questo episodio con nostalgia, nonostante il KYRZSYCAN..!
    Buon proseguimento!!
    Bacioni!!

    RispondiElimina
  13. Mi maaanchi! E siamo appena all'inizio...come cavolo farò più in là?

    RispondiElimina
  14. Amelia fattucchiera28 luglio 2012 11:56

    Proprio mi viene il dubbio che, alla nascita, devono averti scambiata in culla...eppure dovresti essere mia figlia per la somiglianza...proprio agli antipodi siamo... Io, tua madre, di fronte a situazione simile avrei dato i numeri e il mio LUI, tuo padre, sarebbe stato il capro espiatorio...no no cara! Che passano i voli e le vacanze comode, languidamente a bordo con un bicchierino di champagne e un albergo accogliente...quella è vita!! Ti seguo in punta di piedi, con occhi socchiusi per paura di vedere o leggere troppo, beatamente al sicuro a casa, con il lago davanti che tranquillizza e fa diventare la vie en rose...al tuo LUI complimenti, quasi ignaro si è lasciato trascinare da te, strega, in un'avventura da film del terrore...
    Un bacione, manchi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Amelia!!!!!! hai fatto alla tua bambina un commento troppo carino!!!! :-)))

      Elimina
  15. Ele, cara che bell'inizio.... ma fa tutto parte della vacanza, per renderla indimenticabile! e ora sono sicura che lo sarà....bacioni. sara e colleghe.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...