mercoledì 16 aprile 2014

Tutto bene

Cosa potrebbe andare storto durante una serata di gala?
Be' ad esempio gli ospiti principali potrebbero avere un ritardo di quasi un'ora.
Lo chef stellato potrebbe restare bloccato nell'ascensore.
Una signora potrebbe urlare in mezzo alla sala frasi senza senso mentre qualcuno sta presentando.
Potrebbe incendiarsi una tovaglia.
Oppure potrebbe capitare tutto questo assieme.
È così che lunedì sera mi dilettavo a presentare una serata in cui l'ospite di grido era in bagno a rifarsi la piega mettendoci quanto io a fare Milano - Napoli a piedi. Gli ospiti hanno così bevuto un aperitivo infinito a bordo piscina, prima riscaldati dal sole, poi ghiacciati dal vento.
Lo chef stellato é rimasto bloccato nell'ascensore scatenando il panico, non tanto per le eventuali cause legali quanto per la mia proposta "una spaghettata per tutti e via". Credo che in certi momenti il sarcasmo non funzioni molto.
Mentre mi cimentavo a raccontare la nascita del primogenito dello chef, capitata 5 giorni prima, a 60 persone, una signora ha iniziato a gridare se ero incinta pure io. Alla prima non ho dato peso, alla seconda l'ho fulminata alla terza ho dovuto mantenere tutto il mio aplomb per non improvvisare una scena da "lotta nel fango".
E soltanto perché non c'era il fango.
Il meglio però doveva ancora arrivare, convinta di aver visto tutto mi siedo a tavola. Ascolto dibattiti e sfoglio i miei cartellini quando improvvisamente noto che il tovagliolo che stava nel bicchiere dei grissini sta prendendo fuoco. Mi alzo stile William Wallace in Braveheart prima della battaglia, afferro il bicchiere e guardo gli altri con fare sicuro. Appena mi rendo conto di quel che sto facendo capisco che non ho la minima idea di come spegnere questo focolaio. Opto quindi per una scena madre scaraventando il bicchiere al suolo e pestandolo col mio tacco 12 manco fossi la protagonista di un matrimonio ebraico.
Ormai pronta a salvare un cane nel lago, dare alla luce due gemelli e salvare dal dirottamento un boeing mi risiedo a tavola.
"Bella serata, vero?".

Ed ecco alcuni dei piatti presentati da Andrea Migliaccio.






2 commenti:

  1. Ciao, complimenti per il blog, è veramente bello. I tuoi resoconti sono a volte esilaranti come questo, e comunque sempre ben scritti.
    Sono colpita dai piatti fotografati sopra, che contrariamente a quelli proposti da altri chefs stellati, penso proprio che potrebbero piacermi, soprattutto quello centrale.
    Ciao Luisella

    RispondiElimina
  2. Ma hai mai pensato di scrivere un libro? I tuoi post sono geniali, mi piacciono un sacco!! Per la serata....oddio vedo che anche tu hai un bel karma!! Ma pensa che noia se non fosse successo nulla!! Sarà stata una serata memorabile!! Bacione!
    PS: io VOGLIO assaggiare quei piatti!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...