domenica 4 gennaio 2015

Drammi da supermercato

Spilorcia?
Forse.
Anche se credo sia più legato allo spazio che non al costo.
Ma anche a una mia inclinazione, nata durante l'infanzia,  diciamo anche deformazione, dovuta al TETRIS: io amo riempire (qualsiasi cosa) con ordine logico cercando di farci stare quante più cose possibili.
Il problema é che i sacchetti del supermercato (mia grande passione), a volte, riescono a contenere perfettamente montagne di cibo ma poi, inesorabilmente, si bucano.
Ed é così che mentre a fatica reggi due borse piene, entri in un negozio e.. BAAAAM.
Già.
Una delle due borse si é rotta.
No ma cosa pensi. Non uno dei due manici. Oh no.
Si é proprio sviscerata.
I lime rotolano sul pavimento mentre lo yogurt, caduto dall'altezza di 30cm, ha pensato bene di rompersi sporcando il pavimento.
"Ha bisogno di aiuto?" mi chiede un gentile commesso del negozio
L'istinto é quello di dire "naaaa, va tutto bene, figurati" ma non avendo fazzoletti per ripulire e, soprattutto, non sapendo come trasportare tutta quella spesa chiedo uno straccio e un sacchetto.
Per ripagare la gentilezza compro mezzo negozio.
Ringrazio, raccatto le mie cose, faccio un bel sorriso ed esco.
BAAAAM.
La torretta di chissà quale tipologia di nuovo biscotto, tè o affine viene tranciata al suolo dalla mia leggendaria finezza e goffaggine. Mi giro con orrore pensando che il commesso, a questo punto, mi avrebbe rinchiusa nel banco frigo.
"Non é la tua giornata vedo"
Ecco. Forse preferivo il banco frigo.

[inutile dire che una volta in macchina mi sono resa conto che, di tutto quel che avevo comprato nel negozietto, mancava l'unica cosa che veramente avevo bisogno vero?]


BAGEL (15ina)

250g farina bianca forte
3g lievito fresco
1 pizzico di zucchero
130g acqua
1 uovo
5g sale (+5g per la cottura in acqua)
qb semi di papavero o sesamo
qb prosciutto crudo, insalata, salmone...
  • In una ciotola (o nell'impastatrice) lavorare la farina con il lievito sbriciolato, lo zucchero, l'acqua, metà dell'uovo sbattuto ed il sale. Impastare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea. Mettere in una ciotola, coprire con un sacchetto e lasciar lievitare per un'ora o anche due
  • Sgonfiare l'impasto sulla spianatoia, prendere delle parti uguali di impasto (da circa 20-30g) e formare dapprima della palline e poi facendo un bel buco al centro aiutandosi con l'indice e il pollice. Posizionare i bagel su una teglia munita di carta forno e far riposare per 10 minuti circa
  • Portare ad ebollizione 2L di acqua con 5g di sale e cuocere per porzioni i bagel. Dapprima fino a quando verranno a galla e poi, girandoli, per altri 2-3 minuti. Scolarli e posizionarli sulla teglia. Lasciarli intiepidire 
  • Spennellare il rimanente dell'uovo su ogni bagel, passarli nei semi a piacere e riposizionare sulla teglia. Infornare in forno caldo a 240°C dove avrete lasciato una teglia nera sul fondo, rovente, e sulla quale dovrete rovesciare un bicchiere di acqua. Abbassare la temperatura a 200°C e far cuocere per 15 minuti circa o fino a quando risulteranno dorati. Dovrebbero risuonare vuoti se tamburellate sul fondo
  • Farcire a piacere, nel mio caso con stracchino, rucola e crudo o maionese fatta in casa, insalatina novella e salmone affumicato




 




NOTE:
Ho fatto dei bagel mignon, se volete fare quelli veri, quindi più grandi, consiglio di fare il doppio dell'impasto. Meglio mangiarli il giorno stesso o eventualmente passarli nel forno il giorno dopo per tostarli.



2 commenti:

  1. Io ormai sono devota alle mega buste dei supermercati (per le spese grosse) e a quelle di tela (per le compere veloci); i drammi sono meno probabili!
    Almeno i bagel ti avranno raddrizzato la giornata :)

    Alice

    RispondiElimina
  2. molto belli e sicuramente sfiziosissimi e molto buoni! Io detesto le borse del supermercato. puzzano, sono sottilissime e appunto, si rompono. Io ho una bella serie di borse in tessuto, mio figlio ormai me le compra quando va in viaggio da qualche parte, le lavi in lavatrice, sono robuste, insomma... puoi fare tutti i tetris che vuoi :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...