domenica 25 gennaio 2015

Patate & Riso

Mia nonna l'ha sempre detto: "tu potresti vivere a patate e riso".
E come darle torto?
Non per nulla la sofferenza (se così si può chiamare) nell'essere celiaca mi ha colpita meno rispetto a molte altre persone. Sì, per carità, un bel panino crudo & rucola all'autogrill me lo farei anche io e sì, mentre tutti mangiano una pizza al ristorante e io guardo la mia triste insalata sembro il gatto di Shrek. Ma sarebbe stato ben peggio se mi avessero proibito, appunto, patate o riso.
Dall'infanzia il mio piatto preferito é la minestra di riso, carica di patate bollite, o anche il riso in bianco, il risotto, il riso al salto ma anche patate al vapore, puré di patate, patate fritte, rösti di patate... Devo continuare?
Inutile dire che, durante il lungo viaggio in Asia (LINK), mentre Lui dopo qualche giorno già bramava la pizza del ristorante sotto casa o le tagliatelle di sua mamma, io sguazzavo in ogni sorta di piatto tradizionale strafogandomi di riso insapore e salse piccanti. Se vi dicessi che al rientro da 100 giorni, alla domanda di mia mamma *cosa desiderate per cena quando tornate?* ho risposto risotto? Già, ancora.
Ad ogni modo, anche il sud America mi ha regalato grandi gioie dal punto di vista alimentare. Il Paraguay in primis, grande consumatore di mandioca e almidon. Ogni volta che vengo devo passare settimane al rientro su tapis roulant & ciclette per smaltire i fianchi da chipa (per chi non sapesse cos'é la chipa urge un viaggio o almeno una ricerca su wikipedia!).
Ma non é di queste prelibatezze che ho intenzione di parlare, bensì di questo piatto caldo che anche a 45°C con umidità al 90% sarei capace di mangiare. Per il quale non basta mai una porzione e non ne avanza mai per poterselo gustare riscaldato. Un pasto completo, piccante (a dipendenza dei gusti), gustoso e leggero (questo é quel che credo io, guai a chi mi toglie la convinzione).
La ricetta, seppur senza foto da fighi né dosi precise l'ho rubata a colui che secondo me, in questo campo, é il campione. Provare per credere!

GUISO CON CARNE (4 persone)
500g carne di manzo (tipo spezzatino)
2 -3 cipolle
1 spicchio di aglio
1 peperone rosso
5-6 pomodori
2 tazze di riso (da caffelatte, circa 400g)
qb peperoncino
qb brodo di pollo
qb olio di semi
ev sale & pepe
  • In una pentola scaldare un goccio di olio e far soffriggere l'aglio tagliato finemente fino a quando risulta dorato. Aggiungere la carne a cubetti non troppo piccoli (circa 2-3cm di lato) e far rosolare bene per almeno 5-6 minuti. Dovrà risultare dorata e i pori si saranno chiusi
  • Aggiungere il peperone senza pelle e tagliato in una fine brunoise (cubetti piccolini) e lasciar cuocere qualche minuto prima di aggiungere il brodo (lui ha utilizzato due dadi). Unire la cipolla ed eventualmente il peperoncino e lasciar cuocere anch'essa per qualche minuto
  • Quando tutto sembra quasi cotto aggiungere i pomodori privati della pelle e tagliati a cubetti piccoli, far rosolare anche loro
  • Aggiungere il riso (il chicco deve essere allungato ma comunque leggermente tondo, quindi la via di mezzo tra un basmati e un arborio/carnaroli) e rosolarlo come per un risotto fino a quando il chicco diventa traslucido. A questo punto é possibile sfumare con un po' di vino (cosa che qui non facciamo) e aggiungere l'acqua all'occorrenza (come per un risotto). Continuare la cottura del riso in questo modo fino a quando sarà cotto, aggiustare di sale e pepe se necessario
  •  Gustare caldo






NOTE:
probabilmente ci sono millemila ricette di guiso con arroz e ogni famiglia ha la sua personale. Questa resta la mia preferita in assoluto ed é perfetta per questi giorni invernali. La consistenza del piatto varia dalle proprie preferenze, io lo preferisco più asciutto, come se fosse un risotto rosso con carne ma c'é chi lo preferisce più brodoso, come se fosse una zuppa. Lo stesso vale per il quantitativo di riso, chi ne preferisce di più, chi di meno.
Ah, dimenticavo! È importantissimo trovare (o fare da) una cavia per assaggiare il gusto...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...