martedì 7 luglio 2015

Propositi, cambiamenti e obiettivi... Certo!

La mia estate é un po' come il primo gennaio per la maggior parte delle persone, quell' "anno nuovo vita nuova" che trionfante sta sulla bocca di tutti.
Propositi, cambiamenti ed obiettivi la fanno da padroni. Pianificazioni di cose che dovrei fare degne del miglior ingegnere. Calcoli matematici sulle tempistiche. Progetti, tanti progetti.
Poi però.
Sarà l'afa, sarà il sole, saranno gli occhioni di Zac, sarà la voglia di gelato, quella di lido e quella ancora di passare la giornata davanti al frigorifero aperto (no, non per cucinare qualcosa).
Come per gennaio ti ritrovi ben presto con risultati tristissimi in stile Real Madrid contro Ligornetto: 24 a 0. Dove la squadra che vince, ovviamente, non rappresenta il dovere.
Neanche a dirlo.
Però ieri pomeriggio (!!!) ho acceso il forno, trovo sia un buon modo per espiare i miei peccati, no?

TARTE TATIN alle ALBICOCCHE (1 teglia tonda da 26cm)

Per la brisée200g farina 00
100g burro
20g zucchero
1 presa di sale
5g acqua
1 uovo
qb semi di vaniglia
Per le albicocche120g burro
120g zucchero
1kg albicocche 
  • In una ciotola o nell'impastatrice unire la farina, lo zucchero, il pizzico di sale e una punta di coltello di semi di vaniglia. Aggiungere il burro ben freddo e lavorare velocemente fino ad ottenere una sabbia non troppo fine. Aggiungere l'acqua e l'uovo e senza lavorare troppo formare una palla omogenea. Stendere leggermente l'impasto su di un foglio di carta forno e mettere al fresco per far raffreddare più velocemente
  • In una padella far fondere il burro con lo zucchero e volendo una punta di coltello di semi di vaniglia. Una volta ottenuto un bel colore ambrato (senza mai mescolare, eventualmente muovere la padella) aggiungere le albicocche precedentemente lavate, divise a metà e private del nocciolo. Lasciar colorire per qualche minuto
  • Posizionare le albicocche sulla tortiera in modo che la parte tonda sia a contatto con il fondo, possibilmente unirle il più possibile. Stendere la pasta a 4mm di spessore circa e adagiarla sulle albicocche ripiegando i bordi verso il basso. Creare un camino per il vapore al centro della torta facendo un forellino nella pasta
  • Cuocere in forno già caldo a 180°C per 30 minuti circa, la torta deve risultare leggermente dorata. Sformarla tiepida e servirla con una pallina di gelato alla vaniglia (volendo spolverare di pistacchi sbriciolati)




NOTE:
È importante che le albicocche siano mature ma non troppo molli altrimenti faranno come alcune nella foto che si sono spappolate leggermente O.o
Se si vuole preparare in anticipo lasciare raffreddare la torta nella teglia, prima di servirla passarla in forno 4-5 minuti e sformarla. È comunque ottima anche da fredda.
Sostituire le albicocche con un altro frutto.
Per una versione ancora più rapida prendere della pasta sfoglia già spianata al posto della pasta brisée.
Volendo utilizzare una farina senza glutine (meglio se per dolci) per una versione glutenfree.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...