mercoledì 7 ottobre 2015

Moglie (IM)perfetta

Io lavoro la sera, Lui al mattino.
A volte riusciamo ad incastrare un pranzo in velocità, tanto per dirci "ah ciao tutto bene?", una di quelle cose tipo meeting di lavoro con tanto di punti da discutere.
Tranquilli, non prendiamo appunti.
Ad ogni modo, dicevo.
Dato che per mestiere cucino e che a cena non ci sono quasi mai mi sembra davvero brutto, all'alba del sesto mese di matrimonio, abbandonare (ah ah) il mio maritino a casa solo, col frigorifero vuoto (ma quando mai?) in preda ai bastoncini Findus (che sarebbe molto più felice).
Così, da buona massaia, cerco di fargli trovare la cena pronta, a volte persino programmata nel forno che basta aprirlo per mangiare un piatto caldo.
Ecco.
"Amore ho visto una ricetta di un cake agli spinaci che mi sembra davvero ottimo, se te lo preparassi per cena?"
"OTTIMO!"
Benestare ricevuto, mi metto all'opera.
Spinacini novelli, ricotta, pinoli. Sembra davvero una delizia. Non contenta gli prendo anche un'insalatina novella, dei pomodorini e un pezzetto di formaggio che non si sa mai.
Preparo tutto e, vista la porzione del cake, decido di portarne un pezzetto come aperitivo al corso della sera.
Sembra sia buono.
Molto buono.
È mezzanotte, sono stanca, rientro a casa a mo' di Tom Cruise in Mission Impossible con un Golden Retriever che scodinzolante non mi molla fino a quando non lo degno di almeno 5minuti di coccole no-stop. Mi dirigo in cucina, un effetto incondizionato credo.
Entro, mi guardo in giro ed ecco che lo vedo, immacolato.
Anzi, peggio.
Due fette tagliate, una rimessa nella teglia intera, l'altra a metà.
Un successone.
"Scusa ma il cake ieri sera?"
"Amore, lasciatelo dire, la prossima volta lasciami pure i findus"
Grazie.

CAKE ai SPINACINI, RICOTTA & PINOLI
200g farina 00
3 uova
50g burro
150g latte
100g ricotta (circa 2-3 cucchiai)
100g pinoli
50g spinacini novelli
1/2 bustina di lievito per dolci (7-8g)
qb sale & pepe
  • In una padella antiaderente tostare i pinoli senza aggiungere grassi fino a quando risulteranno dorati. Far raffreddare
  • In una ciotola lavorare le uova con il burro precedentemente fuso. Aggiungere metà della farina mescolata con il lievito e metà del latte, mescolare bene e unire anche il resto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Salare e pepare
  • Incorporare gli spinacini lavati e i pinoli, amalgamare bene
  • Versare metà del composto in uno stampo foderato (o precedentemente imburrato e infarinato), aggiungere la ricotta a cucchiai e coprire con il resto della massa
  • Infornare in forno già caldo a 180°C per 25-30 minuti. Fare la prova dello stuzzicadente


NOTE:
Essendo un cake ha bisogno forse di un goccio di olio d'oliva o di una salsina da servire a lato se lo si mangia come piatto unico. È ottimo anche tagliato a bocconcini come aperitivo.
Non servire a mariti troppo puntigliosi :-)

4 commenti:

  1. Ma come ti capisco, stessa scena a casa mia io lavoro di giorno e a volte a lui tocca il turno la sera. A differenza tua gli preparo un dolce post-cena così che quando torna (mezzanotte circa) possa fare uno spuntino....ma quante cose stupende riusciamo a fare noi donne per la nostra famiglia! A volte mi domando dove troviamo il tempo!

    RispondiElimina
  2. A me è capitato ieri con mio figlio di 5 anni...ho cucinato un coniglio nostrano degno di nota!
    Ero fiera di me stessa!
    Lui, senza nemmeno assaggiarlo mi ha detto: io il coniglio non lo mangio :-(
    Morale della favola ha mangiato pane e formaggio
    Per fortuna che il marito e l'altro figlio hanno gradito!!!
    A me la tua ricettina sembra molto buona invece!!

    RispondiElimina
  3. Brava, in tutto ma soprattutto in humour! 10 e lode!

    RispondiElimina
  4. Deve essere genetica: agli uomini tutto ciò che assomiglia ad un dolce ma è salato, non piace. Mio marito detesta la brisé (che per altro mi viene da Dio), quindi al bando quiches e torte salate, per non parlare di cake ripieni di qualsiasi ingrediente verde o filante. Ottengo la minima considerazione su torte sfogliate....ma puoi capire la frustrazione. Le faccio solo quando lui non c'è. E leggere il tuo post mi consola un po'! Un bel bacione.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...