venerdì 4 dicembre 2015

Cose che capitano

Dicono che chi non ha testa, ha gambe.
Ma dicono anche Grazia, Graziella e...
Insomma, questa settimana va così, forse vivo nel ricordo della nonna 90enne o cerco di prepararmi agli anni a venire. O forse sono semplicemente all'alba dei 30 ed é così che funziona.
O forse sono semplicemente svampita.
Che per carità, dimenticarsi un appuntamento dall'estetista può capitare a tutti.
Anche il fatto di lasciare le chiavi del proprio atelier nella macchina di Lui dopo che, ovviamente, Lui ti ha esplicitamente chiesto "hai preso tutto? Sicura?".
Ecco, come al solito, no.
Ma passi anche questo.
Passino anche i ricettari che non hai lasciato in buca, in fin dei conti li hai messi solo con un giorno o due di ritardo.
Diamo il via libera anche al fatto di non aver acquistato del Camembert per un corso in cui, giustamente, era prevista una corona di pane... al Camembert.
Sì dai, scusiamo tutto.
Cose che capitano.
Ma se il tutto si verifica nel giro di 24h, forse, qualche domanda dovrei farmela.
No?

BRIOCHE MORBIDA alla MARMELLATA di ALBICOCCHE (2 stampi)

500g farina Manitoba
15g lievito fresco
85g zucchero
100g burro
2 uova
1 tuorlo
150-170g acqua
1 pizzico di sale
1 punta di coltello di semi di vaniglia
qb scorza d'arancia
100g zucchero
50g farina di mandorle
qb zucchero al velo
ev. zucchero a granella
qb marmellata di albicocche
  • In una ciotola (o nell'impastatrice) lavorare la farina con il lievito sbriciolato, lo zucchero, il burro morbido, le uova e il tuorlo, il pizzico di sale, la scorza, i semi di vaniglia e metà dell'acqua circa. Una volta ottenuto un impasto relativamente omogeneo aggiungere a filo l'acuqa restante fino ad ottenere un composto liscio e abbastanza appiccicoso. Far lievitare per un'ora, anche due
  • Sgonfiare l'impasto ripiegandolo su se stesso. Dividerlo in due e formare due filoni. Posizionarli nei rispettivi stampi da cake e lasciar raddoppiare di volume (45 minuti circa)
  • In una ciotola lavorare la farina di mandorle con lo zucchero con acqua a sufficienza per ottenere una massa liquida ma ancora relativamente densa. Coprire i cake e spolverare con zucchero al velo
  • Infornare a 200-220°C per 25-30 minuti o fino a quando non risulteranno dorate
  • Riempire un sac à poche (munito di bocchetta fine) con la marmellata alle albicocche e siringare all'interno dei cake ancora caldi "qua e là". Lasciar raffreddare e gustare da freddi




NOTE:
Si può evitare di mettere la marmellata. Sulla glassa aggiungere della granella di zucchero o delle mandorle. Eventualmente spennellare solo con un tuorlo allungato con un goccio di acqua o latte






2 commenti:

  1. ahahahahahah sei un mito! bè un po' svampita, bionda occi azzurri...te le cerchi da sola!
    buona la brioches da provare, un bacio

    RispondiElimina
  2. ti raccontassi cosa sono in grado di fare io in 24 ore ti tranquillizzeresti ahaha mi chiaman Babbi proprio per questo ahah

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...