martedì 17 ottobre 2017

PASSIONI SFRENATE

Ci sono cose che non hanno bisogno di tanti giri di parole.
Questa è una di quelle.
Poco importano il tempo investito e lo smalto rovinato, dopo aver assaggiato questi vermicelles vi chiederete come avete potuto vivere tanto tempo senza.
Attenzione però, creano dipendenza.

PS: non sto qui a dirvi che mentre scrivo mi sto scofanando l'ennesimo vermicelles "maison", vero?

PUREA DI CASTAGNE (450g circa)

450g castagne
290g latte (variabile)
70-100g zucchero
1 baccello di vaniglia
1 pizzico di sale
  • Risciacquare le castagne e intagliarle ad una ad una. Metterle in una pentola con abbondante acqua e far bollire per 25-30 minuti
  • Scolarle e mantenerle in un canovaccio caldo (se sono molte lasciarle in acqua o raffreddando sarà impossibile sbucciarle), sbucciarle privandole sia della buccia che della pellicola fine. Tenere soltanto le castagne più belle, quelle che non hanno ammaccature

  • Rimetterle nella pentola e pesarle. A dipendenza del peso aggiungere esattamente lo stesso quantitativo di latte. Nel mio caso da 450g di castagne crude mi sono ritrovata con 290g di castagne cotte e sbucciate. Ho quindi aggiunto 290g di latte
  • Aggiungere anche lo zucchero in proporzione al peso delle castagne, su 250g di castagne cotte e sbucciate bisognerebbe mettere 100g di zucchero (per ogni 50g di differenza aggiungere o togliere 20g di zucchero). Personalmente non amo troppo i dolci troppo dolci quindi sulle mie 290g ho aggiunto 80g e sono (a mio modo di vedere) sufficienti. Unire il baccello di vaniglia inciso e privato dei semini e il pizzico di sale
  • Portare ad ebollizione, coprire e abbassare la fiamma. Lasciar sobbollire per 25 minuti circa mescolando di tanto in tanto. Se dovesse rimanere molto liquido togliere il coperchio e proseguire la cottura per altri 5 minuti a fuoco vivace mescolando in continuazione
  • Togliere la vaniglia e frullare il tutto fino ad ottenere una purea liscia ed omogenea
  • Utilizzare come meglio si crede, si conserva qualche giorno in frigorifero altrimenti in congelatore





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...