lunedì 26 settembre 2011

Il temuto lunedì


Il lunedi: giornata da dieta.
Quante di noi si sono ripetute la domenica sera: “DA DOMANI SI CAMBIA REGISTRO”? Eppure, come si fa ad iniziare una dieta proprio di lunedì? Giornata che, senza cadere negli stereotipi, é rinomata per essere la più dura, la più lunga e la più pesante della settimana...
Ed é proprio all’ora di pranzo che uno, con le migliori intenzioni, si cucina la propria dose di pasta: 79g per poi poter dire “ne ho mangiata anche meno del previsto!”. Una buona dose di carboidrati per poi buttarsi sulle proteine a cena e renderci conto soltanto sul divano, con le mani impegnate a scegliere IL cioccolatino (che poi diventereanno I cioccolatini) che domani non saremo più a dieta.
Per questa ragione, in questo lunedi particolare, mi sento di proporre una ricetta sfiziosa, di quelle che trasformano il lunedi in un venerdi.


SPAGHETTI AI POMODORINI E MELANZANE IN UTOPIA DI MOZZARELLA (4PAX)

500g Pomodorini Cherry o datterini
1 Melanzana
40g di mozzarella (per intenderci un terzo di una Santa Lucia)
1 spicchio di aglio in camicia
Sale, pepe, peperoncino e Olio d’Oliva

In una pentola in teflon far scaldare due cucchiai di olio d’oliva (mi raccomando, che sia buono!!). Quando é caldo buttare l’aglio in camicia e i pomodorini tagliati a metà o in quarti a dipendenza del proprio gusto (e tempo), unite anche le melanzane tagliate a cubetti.
Lasciate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti (in realtà se avete tempo lasciatelo cuocere un pochino più a lungo. Il sugo più cuoce più si lega e diventa buono), salate e pepate (io metto anche un po’ di peperoncino a fiocchi). Quando vedrete che i pomodori si sono ben sfaldati e che le melanzane sono morbide abbassate il fuoco al minimo e mettete i cubetti di mozzarella tagliati precedentemente. Coprire il teflon con un coperchio. L’idea é quella di far sciogliere dolcemente la mozzarella così che si sciolga bene senza raggrumarsi. Mettere una pentola con l’acqua sul fuoco, salarla quando bolle e cuocere la pasta, tenendola indietro di un minuto (per intenderci, se ci vogliono 11min di cottura, faremo cuocere la pasta per soli 10min).
Scolare la pasta e, se fattibile, rovesciarla nel teflon dove c’é il sugo (in caso non ci stesse facciamo il contrario), e rimestiamo la pasta per almeno un minuto cosi da farla amalgamare bene al sugo.
Servire con una fogliolina di basilico in cima...

... Sarà un successo!

Nota: per chi volesse il basilico si può tagliuzzare direttamente nel sugo così che sprigioni maggiormente il suo sapore. In caso non piacesse si può usare dell’origano.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...