lunedì 10 ottobre 2011

Torta di Compleanno

Che gioia il compleanno! Ci sono persone alle quali non interessa festeggiare, a me invece fa impazzire! Sono nata ad aprile e a partire da maggio penso al mio compleanno per l’anno successivo, mi piace molto essere al centro del mondo per una giornata intera (eh si, sono terribilmente egocentrica) e riunire tutti gli amici per un momento di gioia comune. Non pensate che mi piaccia soltanto il mio di compleanno, bensì mi piacciono tutti! Domenica era il compleanno di una persona a me molto cara (no, non il famoso Lui) e per l’occasione mi sono dilettata in cucina per regalarle qualcosa di speciale fatto con le mie mani. Dopo giorni di riflessioni sul menu (pensate, io sono celiaca, un’invitata intollerante al lattosio e la sorella della festeggiata vegana... insomma: il delirio!) sono giunta alla conclusione che ci voleva un piatto semplice e facile da preparare viste le 12 persone invitate, preceduto da un bell’aperitivo e per terminare una bella torta.
Oggi voglio condividere con voi la mia torta a forma di scimmia (questo ha un nesso particolare con la festeggiata). Come primo tentativo mi sento molto soddisfatta.

Premessa: ho preso spunto da Pour Famme

TORTA A FORMA DI SCIMPANZÉ (12 persone – porzioni piccole)
4 uova
1 pizzico di sale
120g di zucchero
120g di farina (io ho usato quella senza glutine)
5dl panna da montare
40g di cacao amaro (nella ricetta che ho usato come spunto usano 80g, per i miei gusti era troppo amara quindi ne ho usato la metà)
100g cioccolato fondente
1 confezione di marzapane da stendere

TORTA BASE:
Scaldate il forno a 180°C.

Montare gli albumi a neve (ben ferma!) con il sale. Sbattete con frullino i tuorli con lo zucchero finché la massa diventa chiara, mi raccomando spumare bene così sarà bella soffice e delicata. Incorporate ai tuori la farina e in seguito gli albumi molto delicatamente. Per questo passaggio (gli albumi), utilizzate una spatola in caoutchouc e fate movimenti dall’alto al basso così da mantenere il composto arieggiato.
Imburrare ed infarinare una teglia a forma di cupola e un’altra rotonda (piccolina, nel mio caso saranno stati 10cm di diametro e 5cm di altezza), rovesciare il composto nelle due pirofile ed infornare a 180°C per circa 40 minuti la cupola e una ventina di minuti la rotonda. Una volta scaduto il tempo, fate la prova stuzzicadente. Se vedete che lo stuzzicadente é ancora sporco fate cuocere la torta ancora un po’, altrimenti toglietela dal forno e mettetela su una teglia a fare raffreddare.

COPERTURA AL CIOCCOLATO
Montate la panna ben ferma e aggiungete il cacao a vostro piacimento, mescolate finché la massa risulta colorata omogeneamente.

ASSEMBLAGGIO
Nel mio caso la teglia utilizzata era piccola e quindi ho tagliato la torta in due (vedi foto) così da avere una base piana e una vera e propria cupola. Tagliate in due anche la torta rotonda che ci servirà per costruire le orecchie della scimmia.

Con l’aiuto di due stuzzicadenti (io ho usato quelli da spiedini che sono più lunghi) posizionate le orecchie della scimmia alla parte centrale. 

 Cospargete la torta di panna montata al cioccolato con l’aiuto di una spatola da pasticciere. Una volta coperte le orecchie togliete con delicatezza gli stuzzicadenti.

Mettete nel frigorifero e lasciate riposare. Io ho messo la torta su un piatto da portata e l’ho protetta con una ciotola per l’insalata così da non far penetrare odori e l’ho lasciata riposare una notte. Non é necessario tutto questo tempo, io l’ho fatto per questioni di praticità e tempo.

Una volta riposata e raffreddata dovrete preparare il muso e le orecchiette. Fate fondere il cioccolato a bagnomaria, senza che l’acqua sia in bollore o che tocchi la ciotola. Sulla ricetta originale consigliano di utilizzare la crema pasticcera. Secondo me conviene utilizzare il marzapane che é molto più facile da lavorare e non ci sono rischi che sbrodoli tutto. Per cui spianate il marzapane e tagliate un ovale grande per la bocca e due mezze lune per le orecchie. Le grandezze dipendono dalla dimensione della torta. Una volta ritagliato le parti, mettete il cioccolato fuso in un cono di carta e decorate il marzapane (per i meno esperti, prendete un pennarello alimentare e disegnate sul marzapane). Appoggiate delicatamente muso e orecchie sulla base.


Applicate gli occhi con due cioccolatini oppure due uvette (io non avevo altro!) e terminate la torta facendo il ciuffo della scimmia. Nella ricetta originale consigliano scaglie di cioccolato, io avevo molta panna montata al cioccolato che mi avanzava per cui ho usato quella (l’ho messa in una sacca da pasticciere con bocca dentata e ho fatto dei ciuffetti). Tutto attorno alla scimmietta ho fatto dei puntini con una bocca semplice sempre utilizzando la panna montata al cacao.

NOTA: secondo i miei commensali, malgrado la torta sia risultata molto buona e soffice mancava un pochino di crema (si sa, più sono piene di crema più piacciono), per cui io vi consiglio di tagliare la cupola in due e farcire a metà di crema al cioccolato (panna montata + cacao come per l’esterno) oppure di crema pasticciera. Se dovessi rifarla probabilmente lo farei.

2 commenti:

  1. Cara Lei, la festeggiata ha gradito la tua torta gorillosa? Non vedo commenti, te la sei mangiata tutta tu? o lei non sa che tu hai un blog? Spero di leggere presto le sensazioni di questa "scimmietta", siamo tutti curiosi

    RispondiElimina
  2. La festeggiata ringrazia ancora LEI per le prelibatezze preparate..la torta poi era fantastica, sia la forma che il gusto! gnaam gnam ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...