venerdì 4 novembre 2011

E arrivato il Natale

Piove, fa freddo, sono stanca morta e ho una congiuntivite MA sono felice. Oggi giornata di regali, sembra il 25 di dicembre e io dimostro si e no 4 anni. Non so se anche voi come me siete vittime dello shopping compulsivo online. Ebbene io credo di esserne diventata dipendente. Diciamo che tra le migliori scusanti che utilizzo solitamente per giustificare i miei acquisti c’é quella della coerenza. Ebbene sì mie care, io spendo e spando ma solo se riguarda la cucina. Il sito con gli stampi in silicone? MIO! Il sito con i prodotti per il cake design? MIO! Il sito con tutti i tipi di accoppapasta? MIO! Per non parlare di uno dei miei preferiti: amazon. Già da piccola amavo le librerie, ho un papà che ne possiede quintali (no, purtroppo non di cucina e no, nemmeno romanzi... Solo filosofia, giurisprudenza e aforismi. Che gioia!) e che spesso e volentieri mi portava con lui alla ricerca di nuovi acquisti. Proprio perché le librerie mi riconducono a ricordi indimenticabili e gioiosi restano per me un luogo speciale e del quale non potrei fare a meno, ma a volte cado anche io nel vortice di internet: CLIC, CLIC, CARRELLO, GOOGLE, IMMAGINI, CLIC, RECENSIONE, CLIC, CARRELLO.
Credo che la bellezza di internet sia l’attesa, che é un paradosso. Compri subito il libro ma devi aspettare la consegna, quindi passi giornate a guardare nella buca delle lettere se per caso, mentre eri al lavoro, é arrivato il tuo pacco. Conti i giorni, controlli l’ordine, verifichi il tracking number finché, finalmente, arriva. Oggi sono arrivati 3 pacchi.

Stamattina, da buona ragazza paziente quale sono, mi sono fiondata alle 7.30 in posta per ritirare il pacco che, ovviamente, il postino aveva recapitato ieri mentre io non c’ero. Alle 8 ero a casa di mia mamma che cercavo di trasportare quella che sembrava più una cassa da trasloco che “quelle due cosine” che avevo ordinato. Inizio a scartare il pacco, con cura, e finisco per ridurlo a brandelli “ MAAAAMMMAAAA!!! GUARDA QUESTE FORMINEEEE!!” tirando fuori tutta la merce manco fosse la borsa di Mary Poppins. Finita la festa mia mamma mi comunica che, avendo fatto ordine tra le sue cose di cucina, ci sono ben 3 sacchi per me e, ciliegina sulla torta, un regalino che mi ha preso a Zurigo l’altro giorno (MAMMA TI ADORO).
Come dicevo non ho resistito alla foga e ho fatto la foto dopo aver tolto il nastro

Arrivo in ufficio e la receptionista mi comunica che c’é un pacco per me “PER ME??”, mi fiondo nell’ufficio di una collega eeeee... LE FORMINE DI SILICONE!! Secondo round della mattina: apri, strappa, prendi, gira, fotografa, esulta, salta, ricomponiti e torna a lavorare. Fantasticando sul fatto che domani inizia il weekend ed é previsto brutto tempo penso a tutto quello che posso cucinare con i miei nuovi giochini quando vengo chiamata di nuovo dalla centralinista: UN PACCO PER TE. Di nuovo??? Non ci posso credere, i miei libri da amazon! Per la quarta volta nel giro di 2ore mi scaravento sul pacco e poi sui libri (rapidamente dato che starei lavorando). “Non mi ricordavo di aver comprato 2 libri sui biscotti.. mhm.. sarà stata la foga”, poco importa tornano sempre utili. Conto i libri, guardo il mio ordine su amazon e... Ne mancano ancora! Ma adesso, ho troppo a cui pensare per cui l’attesa sarà meno dolorosa.

CREMA DI ZUCCA (4 persone)
300g zucca
2 patate
1 scalogno
Sale, pepe e olio d’oliva


Pelate le patate e tagliatele a dadini. Fate lo stesso con la zucca. In una pentola fate soffriggere lo scalogno con un po’ di olio d’oliva e fate rosolare la zucca con le patate. Dopo qualche minuto versate l’acqua a filo con le verdure. Lasciare cucinare a fuoco medio per una buona mezz’ora (anche di più se avete tempo). Dosate sale e pepe, potete anche mettere una punta di brodo.
Frullare il tutto e servire con un goccio di olio oppure un filo di panna.


Io mi sono accorta solo quando stava già cuocendo la crema che il mio caro Lui non possiede un Braun Multifunzione (!!!!!!!) per cui l’ho triturata con un mestolo a mano, il risultato non é dei migliori ma presto vi farò vedere la vera vellutata.

In questa giornata di pioggia direi che non potevo scegliere piatto migliore, no?

14 commenti:

  1. Ma lo sai che io non ho mai comprato nulla su internet?! Però effettivamente trovi cose che in giro magari è più difficile...
    Vabbè, sono proprio antica ahahaha ^.^

    RispondiElimina
  2. Anche io ho comprato dei libri su Amazon, il mio ragazzo ho comprato dei libri su come fotografare i cibi :D
    Cmq nn sei l'unica che a casa del proprio Lui non trova ciò che serve, io a volte me li porto da casa ^^

    RispondiElimina
  3. La mia cavia manco sa cos'è un Braun Multifunzione!!
    Buonissima la vellutata :-)

    RispondiElimina
  4. Io ADOOOOOORO compare on line. E' veramente come dici tu, l'attesa della consegna del corriere, il pacco da scartare. E fino a qualche tempo fa, prima che se ne accorgessero, era anche molto conveniente. Amazon praticava sconti molto interessanti e l'ultima volta ho fatto manbassa. 11 Libri in un solo ordine (uhm, sono un'accanita lettrice ;-)) Goditi il tuo natale anticipato cara, con un abbraccio da parte mia!

    RispondiElimina
  5. Sto aspettando anche io il corriere per la prima volta. Ho ordinato un libro di Gordon Ramsey e sono proprio curiosa.
    Normalmente mi piace comperare in libreria perchè amo sfogliare i libri, oppure per i casalinghi preferisco toccare con mano.
    In questi giorni purtroppo sono a casa tra divano e letto e quindi mi sono lanciata su internet.
    Baci

    RispondiElimina
  6. Che giornata fortunata e che bei regali! Bellissima la ricettina con la zucca, presentazione proprio carina. Babi

    RispondiElimina
  7. @Cleo: Ma come?? Guarda non provare allora, perché se inizi non finisci più! Per certe cose non ne vale la pena ma per altre, soprattutto se come me non hai mai tempo, é favoloso!

    @Olga: mi fa piacere sentire che non sono sola :) Dovrò presto comprare anche io un libro su come fotografare che il fai da te non sta dando risultati eccezionali :)

    @Mariangela: ahahhaha... che ridere :) Io ho proposto al mio che glielo regalo e la sua risposta é stata "intendi che lo regali a te stessa?".. non ha tutti i torti!

    @Margot: grazie! Qualcuno che mi capisce! Anche io sono da acquisto in massa (già che ci sei, tanto vale esagerare no?). Poi come dici tu, con questi prezzi cadi nel tranello "€10? ma si dai". buon weekend!

    @bionde: hai centrato il mio problema! Non avendo mai tempo ricorro sempre più spesso a internet ma anche io preferisco di gran lunga sfogliare e toccare con mano :)

    @babi: grazie sei molto gentile! ieri proprio giornata da regina, e oggi? tutto da provare!

    RispondiElimina
  8. Momento di grande frenesia, ordine in casa, via tutto ciò che è superfluo; giornate dentro armadi e scaffali, butto butto butto. È arrivato pure il turno della cucina, utensili.. Il tempo si è fermato, anzi, tutto è andato al rallentatore...Sono riandata indietro di anni, minuscole formine-coppapasta-piatti-piattini-piattoni per aperitivi,salatini,formaggi,alzatine per friandises,scatole per biscotti, e via di questo passo.. Ogni oggetto è rivissuto nelle mie mani, pieno di ricordi e di emozioni. Quante ore in cucina,giornate,per una cena...LEI piccolina che mi seguiva in ogni gesto, cercando di imitàre a suo modo...la capisco, quanto la capisco ora, la gioia di entrare in un negozio di articoli per la cucina e perdersi,accarezzare ogni oggetto già con il pensiero di quello che sarei riuscita a combinarci...oggi mi rispecchio nei suoi occhi. Resto gelosa delle mie cose, ho preparato 3 sacchi per LEI, ne avrei ben altri!!!un po' per pigrizia, un po' per mancanza di tempo non ho più la voglia di dedicare tanto tempo alle miniature culinarie,..anche se continuo a cucinare con grande gioia...lascio a LEI la gioia di perpetuare ciò che ero io, con la sua grande abilita e volontà e bravura! Sono la mamma di LEI, quella che già in pancia mia respirava fragranze dolci e salate...
    Un bacio alla mia mocciosetta Elvira, temo che mi stia rivenendo la voglia di miniature... Mamma.
    Ps: mi sono tuffata in amazon, ho fatto un po' di spazio...w internet...aspetto con impazienza il pacco(ne)che arriverà a giorni.

    RispondiElimina
  9. Ciao, ma che belle sorprese ! Le velluate mi piacciono tantissimo. A presto, Ale

    RispondiElimina
  10. Ciao, sono capitata per caso sul tuo/vostro blog e devo dire che è fantastico!
    Anche io ho iniziato da poco un blog (che però non è sicuramente paragonabile al tuo, soprattutto per quanto riguarda le foto) ma se vuoi farci un giro e magari darmi qualche dritta mi farebbe piacere...
    In bocca al lupo per la tua prossima avventura a Parigi!

    RispondiElimina
  11. ciao anche io adoro spendere per le cose di cucina diventano una calamita e mi si attaccano in mano da sole ahaahaha mio marito non ne può più..... per il fatto che non trovi più un tuo post nel mio blog non saprei forse blogger è impazzito. Baci Laura

    http://paneeolio.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. Ciao, grazie per la tua visita e i consigli!
    Chiederò a Babbo Natale di portarmi una macchina fotografica nuova cosí potrò metterli in pratica...
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Charly non metterebbe le patate ma del curry , decorando il tutto con crema di aceto balsamico e semi di zucca tostati.

    RispondiElimina
  14. Caro Aladino sei proprio fortunato, Charly ai fornelli mi sembra fantastica! Presto spero di avere il permesso di postare una sua ricetta che in casa nostra aveva fatto scalpore: le patate alla charly! :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...