giovedì 3 novembre 2011

La rivincita


Vi sarete accorte che questo blog é scritto a 4 mani: Lui & Lei. Lei che voleva farlo da tempo ma non osava mettersi in gioco, Lui che non ha paura di niente e da buon amante delle sfide ha lanciato il sasso.
I ruoli si sono rapidamente invertiti portando Lei a essere totalmente dipendente da blog diventando un tutt’uno con la propria Canon (sì caro Lui hai sbagliato e sì te lo faccio pesare) mentre Lui cominciava a domandarsi sempre più frequentemente “Ma perché?? Perché ho creato un mostro??”.
Ebbene ieri sera ho avuto la mia prima, piccola rivincita.
Invitata a cena da Lui mi impongo di lasciare la mia compagna di avventura (CLICK) nella borsa. Mi presento in tenuta da battaglia (amiche per me casa spesso e volentieri vuol dire tuta e felpa): jeans attillato, canotta, blazer e stivale taccato. Lasciatemelo dire, sembravo sempre Arisa (a causa dei miei “occhialoni” discreti ma tanto belli) ma in versione da gala (si be’ sto esagerando come mio solito).
Anyway. Sorseggio un bicchiere di rosso (delizioso) mentre Lui cucina e mi perdo con lui in una fitta conversazione sulla giornata di entrambi.
A cena pronta mi siedo a tavola e lui mi dice “BE’? E LA MACCHINA FOTOGRAFICA?”. Non potete immaginare che gioia! Altro che fissa, altro che creazione di un mostro, qui la dipendenza é di coppia! E in tutti i sensi.

FILETTO DI MANZO CON PATATE ED INSALATA
500g di filetto di manzo intero (noi anche di più, siamo esagerati)
Olio d’oliva dell’Anselmo
Sale
Patate
Rosmarino e salvia
Burro





In una padella fare scaldare il burro con un po’ di olio e fare saltare le patate tagliate a pezzettini. Abbassare il fuoco, aggiungere il rosmarino e mettere il coperchio.
In un pentolino portate ad infusione q.b. di olio d’oliva con il rosmarino e la salvia tritati al coltello.
A cottura quasi completata delle patate, che avrete anche salato, fare scaldare la padella-griglia. Quando la padella sarà bollente, cucinare la carne per una decina di minuti da tutti i lati. Spegnere il fuoco,a avvolgere la carne nella carta alu e farla riposare nella padella tolta dal fuoco. Questa operazione permette alla carne di rilasciare i succhi che sono stati racchiusi durante la cottura. Così facendo la vostra carne sarà più sugosa e morbida.
Servire con con un goccio di olio “profumato” (é molto delicato), le patate, l’insalata e un bel bicchiere di vino.

Insomma, una cena da regina e a prova di CLICK.

3 commenti:

  1. Ciao ;) ti capisco perfettamente anche mio marito si stupisce quando non vede la canon nei paraggi, 'sti uomini...han creato due mostri ^_^
    Piatto niente male, semplice e di gusto.
    A presto, vi seguo con piacere CLICK
    Sonia

    RispondiElimina
  2. ciao
    grazie della visita e complimenti per il blog ...

    mi sono aggiunto ai tuoi followers ...

    a presto
    cioa cris

    RispondiElimina
  3. mi piaci perchè descrivi esattamente la situazione.
    Io e mio marito abbiamo una macchina fotografica professionale, lui per il mio compleanno voleva regalarmene una da borsetta.
    A casa nostra ormai si mangia sempre freddo perchè prima ci sono le foto.
    .....mi fa venire una voglia questo filetto con le patate....mmmmmmmhhh
    baci cara

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...