domenica 8 luglio 2012

Sbagliare é umano, perseverare...

Lo faccio sempre.
Agisco senza pensare.
Beeeella la ricetta dei biscotti al miele!! Iniziamo. Peccato che quando ho tutti gli ingredienti pronti nella ciotola mi accorgo che non c'é più miele.
Faccio lo stesso con i tempi di preparazione, una volta ho fatto un dolce per una cena accorgendomi alla fine che aveva bisogno di 12h di riposo e non 4h come al massimo potevo darne io.
Non parliamo delle uscite a sbalzo da black humor che ogni tanto mi escono dalla bocca senza che io me ne accorga. Le più famose? Quelle legate ai funerali o agli eventi negativi. La gente però pensa che sia una mia difesa... Meglio così.
Ultimamente ho speso tempo e denaro per un nuovo software del computer rendendomi conto dopo (troppe) ricerche fatte (troppo) tardi che quel software sul mio computer non va.
Ho persino comprato l'ennesimo regalo a Lui al quale, ovviamente, non é piaciuto per l'ennesima volta.
Agisco senza pensare.
Lo faccio sempre.

VITELLO TONNATO MAISON (4 persone)
500-800g scamone di vitello
1 cipolla
3 chiodi di garofano
1 bottiglia di vino bianco
20ina di grani di pepe
q.b. sale
2 tuorli
1 scatola di tonno (grande)
1 goccio di aceto di mele/vino bianco
1 bottiglia di olio di semi di girasole (o altro)
2-3 filetti di acciuga
20ina di capperi

  • Prendere la carne e legarla con uno spago (o farla legare) in modo da ottenere un pezzo di forma cilindrica (con un po' di immaginazione)
  • Preparare il brodo per la carne sbucciando la cipolla e infilzando i tre chiodi di garofano in essa. In una pentola capiente mettere 2 parti di acqua e una di vino (diciamo 7dl vino su 2L acqua), unire la cipolla con i chiodi di garofano, i grani di pepe ed il sale. Portare ad ebollizione. A questo punto immergere la carne e cuocere per 10 minuti (a dipendenza del peso). Passati i 10 minuti, togliere dal fuoco e lasciare riposare la carne nell'acqua ancora bollente finché non si sarà raffreddata
  • Per la salsa tonnata, preparare la maionese come spiegato qui (o comprare quella già fatta). In un mixer "frullare" il tonno con i capperi, le acciughe un pochino del suo brodo di cottura. Aggiungere a poco a poco la maionese (maison o no) continuando a mixare. Assaggiare per verificare consistenza e gusto. Se necessario aggiungere capperi/acciughe per intensificare il gusto, brodo per alleggerire la salsa (e la consistenza)  o maionese per attenuare il gusto di pesce
  • Tagliare la carne con l'aiuto di un'affettatrice o in mancanza con un coltello ben affilato a fette sottili. Accompagnare la carne con la salsa tonnata
NOTA:
La ricetta viene ad quel genio di mia mamma che, come già detto, cucina meglio di me. Lei odia la carne sommersa dalla salsa e per questa ragione la mette sempre a lato anche per mostrare la bellezza della carne rosata priva (di solito) di nervi e grasso.



12 commenti:

  1. Ahah io comincio a fare una torta e poi salgo da mia madre perchè non ho farina. 2 min e risalgo, mi manca un uovo. cavolo ho finito il lievito. c'è poco latte. Alla fine si scopre che c'era solo la voglia :P
    Comunque il vitello tonnato lo adoro, lo abbiamo mangiato oggi a pranzo! Però ben cotto, alla mamy fa impressione la carne rosata!

    RispondiElimina
  2. prima complimenti per la carne e non preoccuparti il tempo è la vita la si impara a gestire con il tempo sbagliando si impara nessuno nasce con sapere tutto quindi non demoralizarti che vedo un piatto magnifico

    RispondiElimina
  3. come ti capisco! anche io non sono proprio brava, soprattutto con le tempistiche! pensa volevo fare una crostata con le albicocche questo fine settimana, ma non ho ne albicocche ne farina!:D
    comunque questo vitello mi sa che tira su di morale, no?:D

    RispondiElimina
  4. Sei una persona impulsiva, e questo secondo me è più un pregio che un difetto... sì, qualche volta forse ne vorresti fare a meno, ma almeno sei vera!!! Buono il vitello tonnato fatto in casa, concordo in pieno con la tua mamma, la salsina a parte è assolutamente meglio :) un bacio e buona serata!!

    RispondiElimina
  5. Secondo me fa un po' parte dell'essere svampita.. ma in senso buono cioè, lo sono anche io:)
    Com'è bello rosato questo vitello! Ha un aspetto che non è per niente male!
    Un bacione e a presto:*

    RispondiElimina
  6. Saranno biscotti senza miele, una versione diversa :)
    Il vitello tonnato lo prepara la mia mamma, ma nel modo classico con la crema sopra :)
    Buono in qualsiasi modo si prepari!

    RispondiElimina
  7. Certo i biscotti al miele senza miele forse mancano in qualcosa... ma in compenso il vitello tonnato dev'esser buonissimo!

    RispondiElimina
  8. Mia figlia fa come te! comincia una torta e poi si accorge che mancano le materie prime. Così di solito corro al discount a comprare gli elementi mancanti.
    L'ultima volta mi sono pure sentita rimproverare che..."In questa casa non c'è mai niente"
    In effetti non c'era farina, ne burro e nemmeno lo zucchero.
    "Ma bambin" le ho detto "se non ci sei tu...chi vuoi che faccia dolci!"
    Carina l'idea di servire il vitello con salsina a parte!

    RispondiElimina
  9. In questa stagione è uno dei piatti più graditi. E basta una ricca guarnizione per farne un'unica portata

    RispondiElimina
  10. beh dai meglio agire senza pensare che pensare senza agire, o no??!! :)

    RispondiElimina
  11. Fabiano Guatteri condivido con te,xkè è ancke dei miei piatti preferiti ultimalmente by anonimo bacio

    RispondiElimina
  12. Se cerchi la qualità devi guardare nella giusta direzione. Prova la salsa ai capperi. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2NTIyMjg0NCwxMDAwMDAyLHNhbHNhLWFpLWNhcHBlcmktMTMwZy5odG1sLDIwMTYwNzA0LG9r

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...