lunedì 31 dicembre 2012

Anno nuovo...

Non ho mai capito le feste in discoteca con tanto di bottiglia di Champagne a €400 stappata a mezzanotte e lanciata a pioggia su emeriti sconosciuti incredibilmente felici di farsi sporcare da liquidi appiccicosi.
Non ho mai capito la cena al ristorante con tanto di menu fisso a prezzi improponibili (se non si fosse capito sono leggermente spilorcia) e spesso neanche buono.
Non ho mai capito mio papà che da piccola accendeva la televisione durante la giornata per vedere gli altri capodanni. Tra i suoi preferiti: la telvisione di Al Jazeera. Un tristissimo trio seduto sul divanetto di uno studio con tanto di albero e pacchi finti che si augura buon anno. A lui, però, piaceva un sacco.
Non ho mai capito perché mia nonna si ostinasse a stare sveglia fino a mezzanotte soltanto per fare gli auguri. Crollava di sonno ma per orgoglio doveva restare in piedi. Con gli anni abbiamo deciso di boicottarla (in buona fede) spostando le lancette dell'orologio.
Non ho mai capito perché le donne si debbano mettere una lingerie improponibile rossa la notte di capodanno. Io la indosso tutto l'anno! (e chi mi crede?)
Be', che dire, a ognuno le sue abitudini. L'importante é passare questa serata in compagnia di amici, parenti, animali o anche soli. Basta essere sereni e vivere questo 2013 al meglio!

POLENTA & FORMAGGIO
1500g acqua
350g farina per polenta integrale (o non) precotta (o non)
1 confezione di gorgonzola
30g burro
q.b. sale e pepe

  • Preparare la polenta come più vi piace. Chi quella precotta (leggere le istruzioni sul pacchetto), chi quella normale. Io usando il bimby inserisco polenta, acqua e sale nel boccale e cuocio per 12min a 100°C vel. 3. Poi altri 7min 100°C vel. 2 con la spatola dentro. A cottura ultimata aggiungo una noce di burro
  • Imburrare una teglia abbastanza capiente (30x50) e rovesciare tutta la polenta all'interno assicurandosi che sia ben livellata. Lasciare raffreddare
  • Una volta indurita tagliare delle strisce di polenta e di conseguenza dei cubi. Con l'aiuto di un coltellino (o nel mio caso di un coppapasta quadrato) incidere all'interno del cubetto di polenta e scavare la polenta per ottenere un buco all'interno che però non vada fino in fondo (per capirci, una piscinetta nel cubo). Per facilitare l'operazione io ho utilizzato questo tappo per il vino
  • Mezz'ora prima di servire scaldare del burro in una padella antiaderente con un goccio d'olio. Rosolare per bene i cubi di polenta da tutti i lati. Deve risultare dorata e croccante
  • Prima di servire, appoggiare leggermente su di un foglio da cucina per togliere un po' di grasso, farcire con un cucchiaino di gorgonzola e servire subito








NOTA:
Questo stuzzichino é comodo in quanto si può preparare in anticipo (anche il giorno prima) e cuocere solo all'ultimo momento. Più croccante é la polenta, meglio é. Volendo si può utilizzare del fontina al posto del gorgonzola, lasciare però sciogliere nella padella in quanto ci vuole più tempo.

18 commenti:

  1. mamamia che idea geniale...bello tanto questo stuzzichino..brava :))! Anche io tante cose non le capisco, in particolare scoppiare i botti di fine anno che sembrano più bombe che strumenti per festeggiare!!
    Buon 2013 cara :))!
    Sara
    :-***

    RispondiElimina
  2. ecco neppure io capisco tante cose del periodo festivo, mi turo il naso, chiudo gli occhi e anche quest'anno siamo quasi arrivati alla fine...
    Buon 2013 cara Elvi, tanto tra una settimanella siamo ancora qui sui nostri blogghini :-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che sfiziosi questi stuzzichini di polenta!
    Buon anno Elvira!!! :)

    RispondiElimina
  4. Sono i deliri delle feste. Fare qualcosa di diverso forse fa credere di poter essere diversi nel nuovo anno. Mah...Io stasera cena tranquilla davanti a un camino acceso. Saremo due umani e una pelosetta, che umana si crede. Ti auguro un buon anno Elvira, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Non ho capito perchè quest'anno sono reperibile. Non solo mi sono alzata mooolto prima dell'alba per andare a lavoro ma rischio anche di essere chiamata nel bel mezzo della mia cenetta intima con le mie amiche più care, lasciandole sole in compagnia di Nebbia a casa mia. Ma proviamo anche quest'ebbrezza stasera, chè tanto non mi son mai piaciute feste, festini, locali e cavolate varie che, per giunta, non ho ricordanza di aver fatto, grazie a Dio. Un po' mi dispiace salutare questo dannato anno, pieno di sofferenze ma anche di tante cose belle, di scoperte, viaggi, persone, amori ritrovati. Ma sono fiduciosa, il 2013 sarà un anno strepitoso per tutte noi!!
    Buona serata cara e stai attenta, Babbo Natale potrebbe ricordarsi di non essere passato da te la settimana scorsa... hihihi!! Un abbraccio, buon anno e un bacio enorme a Mr Geido, ha paura dei botti?

    RispondiElimina
  6. Ma che bello il cubetto scavato..e che precisione!!!
    Cara Elvira..non le ho mai capite nemmeno io tante delle cose che hai scritto..ma guarda l'immagine della tua nonna che mezza addormentata voleva attendere la mezzanotte mi ha fatto una tenerezza incredibile..
    Ti auguro un sereno anno, e di passare un serata semplice ma allegra con le persone (o gli animaletti..) che ami!
    Tante 'S' per quest'anno:..serenità, salute, sogni, speranza..ce ne sono anche altre che non guastano..soldi, sesso?..ma si dai!!!
    Un bacione! Roberta

    RispondiElimina
  7. ma è fantastico il tuo blog!!! l'ho appena scoperto ma è già entrato nei miei preferiti! sia le ricette che la grafica mi piacciono un sacco, complimenti!

    passa anche da me se ti va!
    buon anno!

    RispondiElimina
  8. Che idea sfiziosissima!!! E' meglio che non ti dica cosa ho fatto stasera, nessuno sano di mente mi crederebbe: ho fatto la cotognata fino alle 21,30, poi cenina leggera e divano... insomma sono una matusalemme ;)
    Un bacione e tanti cari auguri
    Tiziana

    RispondiElimina
  9. e anche questa cena è finita!!...basta cibo per il 2013 vorrei dimagrire almeno 10 kg ma con questi tuzzichini che vedo è difficile che ce la farò!
    baci e auguri di cuore di serenità soprattuttoe alute!!

    RispondiElimina
  10. accidenti al tasto della ssssss...ma tanto hai capito che erano auguri di salute!?

    RispondiElimina
  11. Ad ogni modo Buon anno!!!!
    Io per non sbagliare ieri sono andata a servire a tavola :-)
    Belli i tuoi quadretti di polenta,sono proprio un'idea originale per l'antipasto,e anche pratico visto che si possono preparare con un giorno d'anticipo.

    RispondiElimina
  12. sante parole!! forse a 15 anni me ne andavo alle feste di capodanno, ho vaghi ricordi, ora faccio un bel pranzo con persone che non vedo da un po!! ma ti dirò che nel mio capodanno più bello eravamo in 6, in un rifugio sulle colline, in un paesino disperso senza un'anima, con una marea di neve a non fare niente.. solo cena e cazzate, quant'ho riso però, non ricordo nemmeno come abbiamo fatto a finire li!! la polenta è deliziosa e la forma che gli hai dato mi piace moltissimo!! io opto per la fontina!! un abbraccio e un caro augurio per un 2013 meraviglioso!!

    RispondiElimina
  13. Grande augurio, parole sagge! :) Grazie mille, ti auguro un 2013 sereno e felice e prendo un quadratino di polenta per festeggiare... che buoni e che belli (anche io fontina, però! :D)!!! :D Un abbraccio! Auguri anche a Geido! :**

    RispondiElimina
  14. Sostituire il gorgonzola con la fontina?
    Giammai!!!! IO AMO IL GORGONZOLA ALLA FOLLIA!!!!
    Golosissimo stuzzichino...lo proverò!
    Buon anno!!

    RispondiElimina
  15. Buon anno anche a te pieno di sana e beata serenità!
    Le piscine di polenta sono una meraviglia!
    Baci
    alice

    RispondiElimina
  16. La precisione maniacale di questi cubetti mi spaventa O_o
    E per il resto, come sempre d'altronde (ma non montarti la testa), ti do ragione.
    Infatti sono ormai anni che festeggio con pochi intimi amici e non potrei desiderare di meglio.
    Mi manca giusto un peloso :)

    RispondiElimina
  17. avete mai fatto il seroconto del'anno appena trascorso?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...