martedì 18 ottobre 2011

Menu del Sabato 2


Oggi mi va di iniziare il post con un commento fatto dalla mia migliore amica nonché Assaggiatrice Ufficiale (come si definisce lei), la quale ieri sera mentre si gustava un’insalatina fresca con chanterelles (ricetta segue) mi dice in tono riflessivo: “Sai, é inutile che io continui a ringraziarti per gli inviti a cena quando in realtà credo siano solo un pretesto per cucinare.” Non é fantastica??

Ma torniamo alla seconda parte di questo menu autunnale. Mi fa piacere che gli spätzli abbiano suscitato il vostro interesse, sono davvero un piatto facile e gustoso nonché disponibile in molte varianti. Oggi non so perché sono di poche parole, di solito sono una sorta di radio ad alto volume (si io urlo, non parlo) ma in questo momento sono poco loquace per cui passo subito alla ricetta.

MENU DEL SABATO PER 4 MANGIATO IN 10 – FILETTO DI MAIALE AI PORCINI CON SPÄTZLI MAISON e MOUSSE AL TOBLERONE

FILETTO DI MAIALE AI PORCINI (4 persone)
800g di Filetto di maiale (qui dipende dai vostri gusti e da quanto carnivori siete)
3 ciuffetti di senape
Spezie per la carne (in mancanza anche solo del rosmarino o del timo)
Sale, pepe e olio d’oliva




SALSA AI FUNGHI
Funghi porcini (o spugnole se preferite) freschi o secchi (se secchi, lasciateli ammorbidire in una ciotola con l’acqua tiepida)
1 scalogno
10g Burro (anche meno o di più se vi piacciono belli pesanti)
1-2dl di panna semigrassa (dai dai, facciamo finta sia light)
1dl di vino bianco

Faccio una piccola premessa, sabato io non avevo molto tempo e avevo soltanto i funghi secchi, per cui ho preparato le due cose separatamente. In realtà bisognerebbe preparare la salsa ai porcini nella padella dove si é cucinato il maiale, così da mantenere un po’ il gusto della carne. Inoltre con i funghi freschi non metto lo scalogno perché toglie inutilmente il sapore. Avendo quelli secchi ho preferito accentuare il gusto della salsa. Last but not least, io preferisco non abbondare con la panna nelle salse ma dipende dai gusti di ognuno.
Detto questo iniziamo.

Marinare il filetto di maiale con la senape e le spezie massaggiandolo per qulache minuto e lasciare riposare per una mezz’oretta (anche di più a dipendenza del vostro tempo). Nel frattempo tagliare la cipolla in brunoise (quindi a cubetti piccoli-piccoli) e scaldare una padella antiaderente. Fare scaldare il burro nella padella, imbiondire lo scalogno e rosolare i funghi a fuoco vivo per qualche minuto. Bagnare con il vino bianco, lasciare evaporare un pochino e versare la panna. Salare, pepare e lasciare cuocere a fuoco basso per almeno una ventina di minuti (di nuovo dipende dalle vostre tempistiche). Prendere una padella e fare scaldare l’olio, una volta bello caldo far rosolare il filetto di maiale da un lato e dall’altro per circa 15minuti (se la fiamma é troppo alta, abbassate leggermente). Avvolgere il filetto di maiale nella pellicola ALU e far riposare nella padella calda tolta dal fuoco per 5minuti (se voleste utilizzare la stessa padella per la salsa ai funghi sarebbe questo il momento). Questo passaggio permette ai pori della carne di riaprirsi leggermente e di rilasciare il succo: renderà la carne più morbida.

Servire il filetto con gli spätzli e la salsa ai funghi.

NOTA: io preferisco lasciare la scelta ai miei ospiti, per cui ho messo la salsa a lato in una salsiera e ognuno si poteva servire. Se questa dovesse essere la vostra scelta, riempite la salsiera di acqua calda così che la salsa non diventi fredda subito.

A domani per il dolce!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...