venerdì 9 novembre 2012

Pavone per un giorno

E se all'improvviso il tuo blog macina entrate e commenti da persone a te sconosciute. Aumentano pericolosamente i lettori fissi e con loro la sorpresa.
Che succede?
Ovviamente scarto l'idea che, esultando per la vittoria, il presidente americano Obama abbia pronunciato un "Thank you all and asinochileggeancora.com for everybody!", dubito anche che la mia estetista si sia messa a ciarlare più del solito e, ora che ci penso, non sa nemmeno che ho un blog. Mamma Amelia, neanche a pensarci. Lui e il suo "sarò muto come una tromba" non può di certo apportare tanta fama.
Ma allora?
Ecco che ricordo, spunta dall'anticamera del cervello (spesso chiusa per pause prolungate), quella mail di Chiara. Una perla rara in un mondo di gente di fretta e sempre concentrata solo su se stessa (vedi il mio post precedente). Nella sua rubrica "blog got talent" permette a blog emergenti di avere il loro momento di gloria, una sorta di walk of fame per debuttanti. Diciamo che mi ha fatta diventare come un cannolo siciliano nella vetrina di un pasticciere famoso. Tondeggiante, cremosa e croccante. O forse semplicemente grassoccia e a consumo rapido.
Poco importa, mi sono sentita come Madonna in "Hang Up", Carlo Cracco a Masterchef o Russel Crowe in "Il Gladiatore" O meglio, mi sento un mix dei tre.
Grazie Chiara, per avermi fatto provare l'ebrezza del grande chef, da domani torno lavapiatti.

TERRINA DI CAVOLFIORE & BROCCOLI (1 stampo)
2 cavolfiori medio-piccoli (o 1 grande)
1 broccolo (o un cavolo romanesco)
2 uova
2-3dl di panna
1/2dl di latte
Q.b. sale e pepe
Q.b. panna acida

  •  Pulire cavolfiore e broccolo e dividere i ciuffetti in porzioni medio-piccole. Cuocerli (separatamente) al vapore per 8-10 minuti. Non devono essere cotti, semplicemente ammorbiditi. Passare il broccolo sotto l'acqua fredda per mantenere il suo colore verde. Salare leggermente

  • Foderare una terrina con la carta pellicola facendo bene attenzione che gli estremi sporgano. Questo serve ad estrarre con più facilità la terrina. Inserire cavolfiori e broccoli a piacimento (io qui ho messo prima tutti i cavolfiori e poi tutti i broccoli, ma non é necessario), premendo bene per assicurarsi che non ci siano troppi spazi

  • In una ciotola sbattere le uova con la panna ed il latte. Fare in modo che non ci siano rimasugli di albume e che tutto si sia ben amalgamato. Aggiustare di sale e pepe (deve essere relativamente salato. Non eccessivamente, ma un pochino si) e versare sopra ai cavoli

  • Picchiettare la terrina sul bancone per far fuoriuscire eventuali bolle d'aria. Infornare in forno già caldo a 180-200°C con una ciotola di acqua calda all'interno per creare un po' di vapore. Il meglio sarebbe un forno combinato. Far cuocere per 30 minuti circa
  • Far raffreddare la terrina e riposare al fresco qualche ora prima di servire (meglio se una notte) con un cucchiaino di panna acida


 

 

33 commenti:

  1. Ahahahha che immagine meravigliosa che hai dato.
    Anche io sono nuova, passo di qui per la prima volta ma spero di aver modo di scambiare idee e suggerimenti.
    Mi piace il tuo blog e mi piace come scrivi.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, molto gentile. Passerò volentieri a dare un'occhiata al tuo! :) A presto

      Elimina
  2. Ahah.. mi fai sempre morire! Ma tesoro.. tu ti meriti dal cuore questa standing ovation! :D Questa terrina è delicata e bellissima.. i miei complimenti! :) Un abbraccio grandissimo per una giornata strepitosa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha sei troppo buona! trooopppobbbbuona :)
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Ma che meraviglia!
    Il tuo LUI è davvero fortunato...sforni delizie a tutto spiano!

    RispondiElimina
  4. La terrina mi fa una gola infinita... comunque lettori e gloria te li meriti!
    Sei bravissima!

    RispondiElimina
  5. Congratulazioni! Adesso posso vantarmi di essere stata tua follower da prima del premio ;)
    E comunque se tutti i lavapiatti cucinano manicaretti come questi (la ricetta di oggi è proprio chiccosa) ne ingaggio uno anch'io!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha vero, tu sei una mia seguace dall'inizio praticamente. Graaazie :)
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Sicuramente anche Obama ci ha messo lo zampino!!! ;)

    E' sempre uno spasso passare da te , riesci a strapparmi un sorriso anche nella giornata più nera e a darmi ottime idee per il pranzo!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah grazie! E un piacere essere il giullare di corte. Un ruolo che amo particolarmente :)
      UN abbraccio

      Elimina
  7. Io oramai ti seguo da un pò e ho cencato di starti dietro durante tutta la meravigliosa avventura di 100 giorni....questa terrina è bellissima e mi piace tantissimo quindi proposito per il week end comprare quello stampo...gnammy!buona giornata e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Ma dai ma dai, non fare la timida!! Siamo solo in 5000 foodblogger italiane in rete, vorrai mica diventare così famosa come Cavoletto?! Io sono per gli spazi non affollati :-)
    La tua terrina mi piace un sacco.
    PS: ti aspetto dalle mie parti, c'è un contest che ti aspetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah oggi leggevo appunto un articolo sul corriere che decretava il numero di food blogger e la nuova moda delle foodies, che magnano e bevono senza sporcarsi le mani. Altra grande attività :)
      Ahah un abbraccio, volo da te!

      Elimina
  9. Penso che la popolarità te la meriti eccome! Il tuo blog, le tue ricette, i tuoi racconti... tutto davvero fantastico!
    Un abbraccio e a presto! :)

    RispondiElimina
  10. presentati così forse anche il mio Lui potrebbe cadere nella tentazione di mangiare questi due vegetali che snobba tanto :P
    Ni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahha vedrai che nessuno potrà resistere a questa terrina. Poi comunque: panna e uova a gogo :)

      Elimina
  11. Le ragioni del tuo successo sono inspiegabili solo a te, a me appaiono al contrario evidenti!
    Le tue pagine sono divertenti ed incuriosiscono sempre, finita una non si vede l'ora di leggerne un'altra!
    ....sì, ma quando riparti??:))

    Un saluto

    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile Fabiana, grazie di cuore.
      E un piacere leggere questi commenti.
      Quando riparto?? Anche subito se potessi :)

      Elimina
  12. Grande Elvi!
    ma come emergente?? per me sei già una star! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha no cara, una stalker. E diverso :)

      Elimina
  13. Bho... a me pareva che Obama, nel discorso della vittoria avesse proprio detto: "...e se non visitate il blog di asinochileggeancora, peste vi colga (in inglese chiaramente ma con l'accento di Amedeo Nazzari) :)))
    Parliamo dello stampo, quanto è grande? da dove viene? dove si compra?
    Non celoooooo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah eccccoooo spiegato l'arcano :)
      Allora lo stampo é quello da paté, questo é particolarmente stretto. Farà 30cm di lunghezza e 5-6cm di larghezza. Profondità saremo di nuovo sui 6-7cm. Ma puoi farlo in qualunque stampo, ecco forse non da crostata rotonda del diametro di 26cm :)
      Lo puoi trovare un po' dappertutto. AL massimo usa quello da cake e lo riempi meno :)
      RIcorda la carta pellicola!
      A presto :)

      Elimina
  14. Ma che lavapiatti e lavapiatti, sei e rimarrai uno chef! :) Mi piace troppo leggerti e questa terrina è deliziosa! Bacio grande, buon weekend e complimenti :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei di parte :) Non vale, Vale.. ah ah ah.. Mamma stamattina sono davvero patetica!
      Un abbraccio

      Elimina
  15. Troppo modesta e anche ingiusta con te stessa! Meriti assolutamente la standing ovation accipicchia, poi guardando questo piatto ci vedo molto chef e poco lavapiatti, lasciatelo dire. Un bacio

    RispondiElimina
  16. Il cavolfiore non lo sopporto proprio...

    RispondiElimina
  17. Cara Elvira, ti meriti commenti e riconoscimenti perché, oltre a essere estremamente divertente, fai delle cose fantastiche! E poi come possiamo dimenticare il tuo diario di viaggio...
    Una buona settimana
    Tiziana

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...