mercoledì 25 dicembre 2013

Ti concio per le feste

Forse ci voleva davvero l'antivigilia, quella parte un po' mistica e sacra, per realizzare un sogno.
Forse era un percorso necessario, quello dettato dalla sfiga manco stessi giocando a "giochi senza frontiere" per Cipro.
Forse avrei potuto anche pensarci prima ed evitare di tuffarmi in un progetto più grande di me con un termine fissato a "un mese".
Forse.
Poi tutto d'un tratto dimentichi le notti insonni, le ore passate al telefono a litigare con il mondo, le chiamate delle librerie in attesa, le battute sarcastiche di Lui.
Basta il suono del citofono, un furgone arancione ed ecco di nuovo il sorriso.
Senza nemmeno renderti conto, il tuo primo libro é tra le tue mani.
Peccato non piaccia proprio a tutti!



ALBERELLO NATALIZIO (34 bocconcini)

500g farina bianca forte
17g lievito fresco
1 pizzico di zucchero
20g burro morbido
320g acqua tiepida
9g sale
q.b. semi di papavero, lino, sesamo, zucca,…
  • In una ciotola (o nell'impastatrice) lavorare la farina con il lievito sbriciolato, lo zucchero, il burro, l'acqua ed il sale. Impastare fino ad ottenere una massa liscia ed omogenea. Mettere in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciar riposare per almeno 1h, meglio se due o tre
  • Sgonfiare l'impasto, dividerlo in una trentina di bocconcini e formare della palle aiutandosi con il palmo della mano. Preparare dei piattini con all'interno i semi e "immergere" ogni bocconcino per metà, così da "impanarlo". Posizionare ad una ad una le palline sulla teglia munita di carta forno fino a formare un albero (prima una pallina singola, poi due, poi tre e così via), fino a formare anche il tronco. Coprire con un sacchetto di plastica e lasciare lievitare 1h
  • Infornare in forno già caldo a 220°C, nebulizzare acqua all'interno e lasciar cuocere per una 20ina di minuti o fino a quando il pane risulterà dorato



 PS: Buon Natale!!

5 commenti:

  1. Ma complimenti cara Elvira! Grande e bellissimo questo progetto, sarei curiosa di vederlo:) l'alberello è delizioso oltre al fatto che fa venire voglia di mangiarselo!
    A presto cara:*

    RispondiElimina
  2. ma come non piace a tutti? ma che scherzi? bravissima Elvira!!!
    buon 2014 bella bambina!
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Alla fine ce l'hai fatta, non solo a completare il libro ma anche a finirlo entro la scadenza! Brava!!
    Il peloso secondo me preferisce i risultati alle ricette su carta ;)

    RispondiElimina
  4. Che bella sorpresa! Bravissima
    Buone feste
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. In bocca al lupo per il tuo primo libro!
    E non so se a Mr. Geido non sia piaciuto..in fondo non se l'è pappato, è buon segno ;)

    Un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...