lunedì 29 giugno 2015

Questione di gusti

Colazione.
Una meraviglia.
Pani di ogni tipo, viennoiserie da far invidia alla Ville Lumière, marmellate, muffin e pancakes.
Il tutto presentato nel migliore dei modi, di quelle cose che se mi fossi portata la Canon in vacanza avrei passato più tempo al buffet della colazione che non al mare.
Ad ogni modo.
Torno al nostro tavolo con un triste yogurt e qualche pezzetto di frutta che, si sa, la celiachia non é mai stata una grande alleata sotto questo aspetto.
Sognante penso alla fortuna che ha Lui nel poter assaggiare tutto.
Sta arrivando.
Il piatto é stracolmo.
Sono curiosa, guardo famelica che manco Zac alle 18 prima della pappa.
È sempre più vicino, ho gli occhi a forma di cuore e un po' di bavetta alla bocca.
Mi ricompongo.
Osservo, penso di aver sbagliato.
Forse non é Lui davvero.
Ma noto che mi punta, si dirige verso di me.
Guardo Lui, guardo il piatto.
Ecco.
Avevo appena finito di dire "Chissà chi é quel folle che alle 8.30 del mattino ha voglia di mangiarsi dei ravioli cinesi col caffè?" fino ad accorgermi che ce l'avevo davanti.
Ma non era finita.
Nel piatto, oltre ai ravioli ha optato anche per dei noodles con tanto di uovo sodo e pak choi, fette di prosciutto arrosto (quello dei crauti per intenderci) e due pezzetti di sushi che un po' di pesce crudo chi non lo prenderebbe?
Tutto bene insomma.

Buongiorno!








Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...