giovedì 29 settembre 2011

Convivenza

Il mondo é bello perché litigarello… O forse era perché é variato? Insomma, con i proverbi, i nomi e direi anche con l’italiano in generale non sono messa proprio bene... Ma quel che é certo é che unire due teste con due idee non é sempre facile, soprattutto in uno spazio ristretto. Vi sto parlando della convivenza da blog. Io e lui scriviamo e condividiamo la stessa pagina ed é per me una gioia ed un onore dividere questo progetto speciale ma credetemi, quante volte Lui ha dovuto subire i miei cambiamenti di design, di layout, di foto, blog dinamico, blog statico,... insomma... Chiedo ufficialmente scusa per i mille interventi (inutili) e le chiamate ad ogni ora del giorno e della notte dicendo: “67 VISITE!!” e ricevendo sempre la stessa rispos
ta: “Si, ma sei solo tu che entri cara Lei...”


I PRUSSIANI (40 pezzi)
1 pasta sfoglia rettangolare già pronta
Zucchero a volontà

Questa ricetta facilissima vi farà sfornare dei biscotti deliziosi che lasceranno i vostri ospiti a bocca aperta credendo che ogni biscotto é stato confezionato manualmente... Nel corso del blog vi farò vedere delle varianti sfiziose sia dolci che salate... Ma cominciamo con la base!

Prendere la pasta sfoglia e stenderla su un piano tenendola orizzontalmente (per intenderci la parte lunga vicino a noi), cospargere su tutta la superficie lo zucchero e passare sopra con il mattarello. Un consiglio, non arrivate mai fino al bordo della pasta perché altrimenti la schiacciate e rompete la sua struttura. Fate questo da una parte e dall’altra.


Quando i due lati saranno pieni di zucchero incastonato (ah ah ah ve l’ho detto che non so parlare l’italiano...) iniziate a piegare la sfoglia.
Fate una piega di 5cm sul bordo vicino a voi e compiete lo stesso gesto per il lato opposto.
Ripiegate di nuovo i due lati già precedentemente piegati e dovreste arrivare con i due lembi di pasta che si toccano nel mezzo.







Cospargete ancora un po’ di zucchero e chiudete in due il pasta. Avvolgere con il celofan (io a volte li lascio semplicemente su un piatto e li metto nel frigorifero senza celofan) il rotolone e metterlo nel frigorifero o nel congelatore. Più freddo é, più facile sarà tagliarlo. Nel frattempo scaldate il forno a 180 - 200°C.

Dopo una decina di minuti (il tempo varia dalla vostra abilità, ripeto più sono freddi più sarà facile tagliarli...) tirate fuori il rotolo di pasta sfoglia e iniziate a tagliare orizzontalmente delle fettine di 1cm di spessore.
 




Disponete le fettine in modo orizzontale (per cui come dei ventaglietti) sulla placca foderata di carta da forno mantenendo una bella distanza tra loro.



Fare cuocere per una decina di minuti (dipende dal forno e da quanto caramellizzano) e poi girarli e farli cuocere per altri 5-10 minuti (altrimenti bruciano sotto).

Sfornare, mettere su una griglia per fare raffreddare e gustare! Attenzione all’umidità che é nemica di questi biscotti.
I prussiani al momento della "giratura"

Nota: la pasta sfoglia zuccherata può essere congelata una volta piegata e incelofanata e riutilizzata in caso di necessità.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...